Ciao a tutti. Oggi visiteremo una città molto conosciuta nel mondo…. Avete già capito di quale si tratta?? Eh sì, stiamo parlando proprio di Amsterdam. Solo un’avvertenza, mettetevi comodi perchè questa è una città che ha molto ma molto da offrire, per cui ci saranno molte cose da vedere, da fare e, quindi, iniziamo subito!

Amsterdam è la capitale dei Paesi Bassi, situata nella provincia dell’Olanda Settentrionale. La città ha uno dei maggiori centri rinascimentali di tutta l’Europa, tante, infatti, sono le costruzioni che risalgono al periodo del Secolo d’oro. Amsterdam possiede uno dei più grandi porti d’Europa che affaccia, direttamente, sul mare Mare del Sud. Dell’economia c’è poco di dire, considerando che la città è il principale centro economico dei Paesi Bassi. Possiamo parlare, inoltre, di una città abbastanza multietnica. Passiamo ora alla bandiera, il simbolo della città, che ha raffigurate tre croci (le croci di Sant’Andrea) che rappresentano il motto della città “valorosa, decisa, misericordiosa”. Prima di immergerci nella cultura è opportuno dire che la città possiede diversi canali (che andremo ad analizzare dopo per bene) ma soprattutto ci sono delle caratteristiche che la rendono davvero unica ai nostri occhi: la prostituzione è legale ed è un lavoro a tutti gli effetti, infatti, chi fa quest’attività è considerato un libero professionista; l’uso della marijuana non è legale ma è ben tollerata, quindi, potreste trovare anche dei coffee-shop autorizzati alla vendita di quest’ultima sempre, però, in quantità inferiore ai cinque grammi per cliente. E per finire, via libera alle bici! (il mezzo più utilizzato in assoluto).

Per sapere di più (dove mangiare,cosa mangiare, dove divertirsi, acculturarsi…) continuate a leggere.

Ci sono tantissime cose di visitare da quelle più storiche a quelle più originali e per questo abbiamo deciso di dividere in sezioni. Siete pronti? Noi si e non vediamo l’ora di raccontarvi quante cose la città offre.

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI..)

0331e28053

  • Oude Kerk: è la chiesa parrocchiale più vecchia di Amsterdam ed è situata nel cuore del quartiere a luci rosse (che vedremo dopo, nello spazio dedicato al divertimento). La chiesa ospita una cappella, diversi organi ed inoltre, è la sede di diversi eventi, tra cui il “Miracolo eucaristico di Amsterdam” che attira molti turisti ogni anni.
  • Westerkerk: chiesa protestante della città, di stile barocco. E’ situata nel quartiere Jordaan, sulle rive del canale Prinsengracht. Di fronte alla chiesa c’è la statua di Anna Frank. La Westerkerk viene citata più volte all’interno del suo diario come un luogo di conforto per lei. Nei pressi della chiesa si trova l’Homomonument, un memoriale dedicato a tutti gli uomini e le donne perseguitati a causa della loro omosessualità.
  • Zuiderkerk: la prima chiesa protestante costruita ad Amsterdam, situata nella zona di Nieuwmarkt. L’edificio è in stile rinascimentale ed è affiancato da un alto campanile al cui interno si trova la campana più antica della città (è giusto specificare che è aperto al pubblico).
  • Portugese Synagoge: la più antica sinagoga della città e l’unica ad essere utilizzata per le funzioni religiose. La sinagoga ospita anche una mostra sulla storia della comunità ebraica di Amsterdam ed inoltre, qui, si trova una delle più importanti biblioteche del mondo, la Ets Haim.
  • Waag: è una storica porta cittadina, situata presso Nieuwmarkt. Un tempo i piani superiori dell’edificio, oramai in disuso, erano la sede di alcuni musei, di un tribunale…. Al piano terra, invece, possiamo trovare un cafè-ristorante.
  • Munttoren: una famosa torre in stile rinascimentale, situata alla Muntplein, al cui interno si trova un carillon. Accanto all’edificio vi è anche un negozio di ceramiche.
  • Montelbaanstoren: torre situata nel quartiere di Nieuwmarktbuurt. Un edificio molto famoso, in quanto, un tempo, quel posto era il punto in cui si radunavano i marinai in procinto di partire.
  • Beurs van Berlage: è l’edificio che ospita la Borsa di Amsterdam.
  • Paleis op de Dam: palazzo reale. E’ situato sul lato ovest della Piazza Dam, una della piazze principali, dove si trova il National Monument. Proprio dal balcone dell’ edificio si affacciarono il principe Willem-Alexander e la principessa Máxima il giorno delle loro nozze. Il palazzo è aperto ai visitatori.

Ora vedremo la carrellata di musei presenti ad Amsterdam, essendo quest’ultima uno dei principali centri con più musei d’Europa. Tenete presente che tutti questi musei che andremo a vedere, non sono molto distanti l’uno dall’altro.

  • Rijksmuseum Amsterdam: il museo è situato a Stadhouderskade. Esso possiede una delle più grani collezioni di arte fiamminga e di arte asiatica.
  • Stedelijk Museum: museo di arte moderna e contemporanea internazionale, situato in Paulus Potterstraat.
  • Van Gogh Museum: è un museo tutto dedicato al famoso pittore. Questo ospita la più grande collezione di opere di Vincent van Gogh. Percorrerete tutte le varie fasi della sua vita, partendo dalla sua infanzia per finire alla sua morte. Il museo, inoltre, è situato in vicinanza dei musei citati sopra.
  • Amsterdams Historisch Museum: è un museo incentrato sulla storia della città di Amsterdam. Troverete dipinti, reperti archeologici, modelli ma troverete anche oggetti non molto comuni come un carillon suonabile e tanto altro.
  • Joods Historisch Museum: l’importante e l’unico museo dedicato alla storia del popolo ebraico. L’edificio ospita, inoltre, una biblioteca e un ristorante/cafè dove vengono serviti piatti tipici della cucina ebraica.
  • Nederlands Scheepvaartmuseum: un museo interamente dedicato alla navigazione nei Paesi Bassi, quindi, conoscerete non solo la storia ma vedrete anche i diversi modellini da esposizione.  Il museo, inoltre, è composto da una parte esterna e da una parte interna.
  • Tropenmuseum: il museo etnografico di Amsterdam, dedicato alla cultura dell’area tropicale e sub-tropicale ma anche alle ex colonie olandesi come ad esempio l’Indonesia o il Suriname (il museo è utile sicuramente ad approfondire la storia dell’Olanda essendo stata quest’ultima molto influenzata da questi paesi). Adiacente al museo troverete il Kindermuseum, un luogo totalmente pensato per i bambini. Bisogna ricordare che il museo si trova a Linnaeusstraat.
  • Verzetsmuseum: museo dedicato alla resistenza olandese nel periodo dell’occupazione tedesca nei Paesi Bassi. Vari oggetti sono ospitati nel museo, quali, armi, documenti, fotografie ed inoltre il tutto è documentato attraverso film ed immagini. Il museo si trova a Plantage Kerklaan.
  • Allard Pierson Museum: è un museo archeologico. E’ situato nei pressi di Kalverstraat e del Rokin, a sud di Piazza Dam.
  • Het Grachtenhuis: il museo che vi farà scoprire la storia dei famosi canali della città (divenuti, inoltre, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO).
  • Amstelkring Museum: sembra un normale palazzo ma quando entrerete all’interno vi ritroverete magicamente in una fantastica e particolare chiesa (dedicata a San Nicola), situata poco di meno che nell’attico! L’edificio è posto in corrispondenza del canale.
  • Openbare Bibliotheek Amsterdam: la grande biblioteca della città.

Ora siamo pronti per esplorare le case-museo di Amsterdam.

  • Anne Frank Huis: questa è il famoso rifugio segreto dove Anna Frank e i suoi cari rimasero nascosti per ben due anni durante l’occupazione nazista nei Paesi Bassi. Tra le cose da visitare, avete la possibilità di conoscere la stanza della ragazza, il tutto accompagnato con materiale audiovisivo. La casa-museo è situata lungo il canale Prinsengracht, nel quartiere di Jordaan.
  • Sia la casa-museo Van Loon sia la casa-museo Willet-Holthuysen vi offriranno l’opportunità di conoscere a fondo la vita di una ricca famiglia di Amsterdam attraverso la visita delle varie stanze e i diversi oggetti esposti in esse.

Vediamo, adesso, i musei più bizzari che possiamo trovare in città. Siete abbastanza pronti per questa fantastica esperienza? Ne vedremo delle belle!

  • Museum of Bags and Purses: museo tutto dedicato… Indovinate? Alle borse!! Troverete borse di tutti tipi e inoltre potrete anche acquistarne qualcuna sul sito ufficiale del museo! Un’occasione unica per chi ama le borse alla follia.
  • Kattenkabinet: ebbene si, questo è il museo per eccellenza per chi adora tanto i gatti… Stiamo parlando, proprio, di un museo totalmente dedicato a questi graziosi felini. Pensiamo sia inutile dire che è un luogo che deve essere visitato (sempre per chi è un amante!)
  • Electric Ladyland: museo dell’arte tutto fluorescente. Un luogo originale e da non perdere!
  • Museo degli occhiali: sembrerà strano e magari a molti di voi nemmeno piacciono gli occhiali da vista ma dopo aver curiosato in questo museo e dopo aver conosciuto meglio questi oggetti, tanto amati ma anche tanto odiati, cambierete sicuramente idea e avrete in un’idea più positiva su di essi (tra l’altro sono presenti anche occhiali da sole, non solo quella da vista), scommettiamo?
  • Museo delle cere di Madame Tussauds: chi non conosce il fantastico museo delle cere? Per chi, però, non lo conoscesse, è un museo in cui sono rappresentate le statute di cera di famosi cantanti o persone popolari in generale. Perfetto per chi non è mai riuscito a farsi la foto con il proprio beniamino o per chi si vuole sbizzarire a fare foto con più di un personaggio famoso nel giro di qualche oretta…. Meglio di niente, non vi pare?
  • Hash, Marihuana & Hemp Museum (museo della canapa, della marijuana e dell’hashish): si, avete capito bene, questo è il museo dedicato alla cannabis e ai suoi usi sia in campo medico, che religioso e anche culturale (partendo dall’utilizzo nei tempi antichi fino a quelli moderni). I museo è situato nel quartiere a luci rosse di De Wallen.
  • Red Light Secrets – Museum of Prostitution: uno dei vari musei hot della città.
  • Heineken experience Amsterdam: è la vecchia fabbrica dove veniva prodotta questo tipo di birra, situata nel quartiere De Pijp. Un must per gli amanti delle birre ed in particolare della famosa birra Heineken. Un’esperienza da fare che vi permetterà di conoscere tutti i processi di realizzazione della famosa birra e in più potrete anche assaggiarla. Ottimo, no?
  • Amsterdam Cheese Museum: museo del formaggio. Conoscerete tutti i tipici formaggi olandesi e potrete, inoltre, degustare i diversi prodotti.
  • Amsterdam Tulip Museum: un museo tutto dedicato ai fiori ed in particolare ai tulipani.  Un luogo ricco di vita e colori e una grande esperienza per il vostro olfatto e la vostra vista.
  • Houseboat Museum: conoscerete ogni piccola curiosità su questo tipo case (come funziona l’acqua corrente, l’elettricità). Il museo si trova a bordo della Hendrika Maria, un ex nave mercantile trasformata,poi, in houseboat.

E per finire questo viaggio nelle cultura ecco i teatri e sale concerti più famosi: Teatro Carré, Stadsschouwburg, Tuschinski Theater, DeLaMa, Compagnietheater, De Kleine Komedie; Het Muziektheater, The Concertgebouw,The Bimhuis (anche musica jazz), Paradiso.

museum-fluorescent-art-amsterdam-trufflemagic2

 

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

The-Netherlands-28257

Siete stanchi?? Speriamo di no perchè c’è ancora molto da fare!

  • Iniziamo col vedere quali sono le piazze dove poter passeggiare o riposarsi per un poco. La piazza Dam, la piazza principale di Amsterdam (che abbiamo già citato prima), poi, c’è la Munttplein, la Rembrandtplein, la Leidseplein e la Waterlooplein ed infine la Kalverstraat, la via dello shopping per eccellenza. Lì vicino, inoltre, c’è la stazione centrale che bisogna dire, è molto bella.
  • Potete godervi una bella passeggiate nei pressi del Begijnhof, un complesso di abitazioni racchiuse attorno ad un cortile dove al centro troverete la statua di Sant’Orsola.
  • Lorto botanico di Amsterdam: uno dei più antichi al mondo, contiene più di seimila alberi e piante tropicali ed indigene.
  • I quattro parchi principali: Amstelpark, Sarphatipark, Vondelpark e Oosterpark. All’interno di questi parchi troverete: zoo, ristoranti, bar, sculture, mulini senza dimenticare le diverse specie di piante, fiori e le varie specie di animali lì presenti (ne è un esempio l’Amstelpark). Ma non è finita qui, troverete laghetti, parchi giochi per bambini, giardini e anche teatri all’aperto, musei e nel caso del Vondelpark troverete la Ronde Blauwe Theehuis, ovvero la casa del tè blu circolare. Insomma, questi magnifici parchi hanno davvero molto da offrire e valgono decisamente una visita.
  • Artis: l’antico e il grande zoo di Amsterdam (la struttura ospita più di 786 specie diverse). All’interno troverete l’Aquarium, l’Anfibiarium, il Planetarium, il Zoölogisch Museum, il Geologisch Museum… ed infine anche un ristorante.
  • Se siete amanti dei mercatini, Amsterdam ha quello che fa per voi. Ci sono mercatini di tutti i tipi, sia giornalieri che settimanali, degli esempi? Il Bloemenmarkt (mercato di fiori galleggiante sul canale Singel), Noordermarkt, Albert Cuyp Market, Westerstraat-markt, Ten Katemarkt e Dappermarkt… A voi la scelta!
  • Fate tutto quello che dove fare ma fatelo con la bici!! Come abbiamo già detto nell’introduzione, Amsterdam ha questo fantastico culto delle bici e, quindi, non vi resta che munirvi!
  • Amsterdam è una città situata su una rete di canali artificiali lunghi chilometri e chilometri. I tre principali sono: il Herengracht, il Prinsengracht e il Keizersgracht senza dimenticare, però, il Singel, il Zwanenburgwal, il Brouwersgracht, il Kloveniersburgwal e il Jordaan. Ci sono, poi, altri quattro canali (Brantasgracht, Lamonggracht, Majanggracht e Seranggracht) che sono i più recenti della città, costruiti sull’isola di Java (isola artificiale nel porto di IJ, il cosiddetto lungomare di Amsterdam). Tutti questi canali sono inseriti nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO e inoltre sono navigabili e quindi potete scegliere di noleggiare delle barche o di fare semplicemente un tour.
  • Le scelte di come visitare Amsterdam sono tante (in bici, in segway, a piedi…) e tanti sono anche i tour organizzati (sui canali, tour gastronomici…). Ci sono anche dei Canal Bus, chiamati Pizza Cruise e Jazz Cruise, che effettuano giri lungo l’Amstel.
  • Efteling: il parco divertimenti situato a Kaatsheuvel. Efteling ha ricevuto il premio IAAPA Applause Award come miglior parco divertimenti del mondo. E’ un parco suddiviso in diverse aree tematiche ed immerso nel verde. Un luogo adatto a tutti.
  • The Amsterdam Dungeon: questo, invece, non è un luogo adatto a tutti bensì a chi ama il genere horror. Un tour nelle curiosità più oscure di Amsterdam, tra cui la sedia della torture, la nave fantasma e per i più temerari delle spaventose montagne russe. Chi di voi è così coraggioso da andarci?
  • GlowGolf Amsterdam fluo: ecco invece qualcosa di più tranquillo e questa volta perfetto per tutti. Si tratta di una sala da golf tutta fluo!
  • I quartieri da visitare assolutamente, soprattutto se amate fare compere, sono: Negen Straatjes che si differenzia dagli altri quartieri per la sua varietà di negozi di proprietà privata. Haarlemmerstraat e Haarlemmerdijk sono i quartieri più in voga per quanto riguarda lo shopping, offrendo una grande varietà di negozi.
  • Red light district: il noto quartiere a luci rosse di Amsterdam (nel vero senso delle parola ahah!). Crediamo non ci siano bisogno di spegazioni, potete immaginare benissimo di cosa si tratta. Queesto è comunque un quartiere abitato, quindi, è vietato fare baccano ed è vietato fare foto alle donne in vetrina. La zone è videosorvegliata 24 ore su 24. Troverete, inoltre, lì vicino (a Nieuwmarkt precisamente), il quartiere cinese. Tanto dell’atmosfera orientale che si respira che inizierete a pensare sul serio di essere stati teletrasportati dall’altra parte del mondo!

Attenzione: potete acquistare la tessera “I amsterdam City Card” è molto conveniente, in quanto non solo avrete sconti nei musei (a volte avete anche la possibilità di entrarci gratis) ma potrete addirittura fare gratuitamente il giro in battello ed ancora entrare gratis nei tram, bus e metro. Risparmierete, quindi, ore di file interminabili.

Curiosità: De Telegraaf è il principale quotidiano della citta. Tra i tanti film girati ad Amsterdam ricordiamo, il diario di Anna Frank e Colpa delle stelle (forse molti di voi lo sapevano già).

Ad Amsterdam si tengono sempre diversi festival tra questi ricordiamo: il festival della cannabis, Holland festival, la notte bianca di Amsterdam, Amsterdam Pride, Festival Shadow of Documentary Film, Giorno della Memoria e Giorno della Liberazione, il Koninginnedag (ne abbiamo ampiamente parlato quando abbiamo visitato Den Haag) e tanti altri ancora.
Amsterdam ha una forte attività notturna, ci sono numerose feste private, diversi cafè, locali, discoteche, terazze dove godersi il panorama e gustarsi qualche drink. Le più grandi aree interessate sono: Leidseplein e Rembrandtplein, poi, c’è Reguliersdwarsstraat (principalmente frequentata dalle comunità gay).
Vi riporteremo qui di seguito alcuni dei locali più famosi.

  • Winston Kingdom: disco.
  • Club NL: disco.
  • Club 8: disco.
  • The Paradiso, Melkweg e Sugar Factory: sono tutti centri culturali che la notte si trasformano in discoteche.
  • Escape: disco.
  • Air: disco.
  • John Doe: disco.
  • Club Abe: disco.

redlight0715-moulin-rouge

 

Vi suggeriamo qui di seguito gli alberghi in cui potrete alloggiare durante il vostro soggiorno ad Amsterdam.

http://www.booking.com/searchresults.html?iata=AMS&aid=960457 – alberghi vicino all’aeroporto Schiphol.

http://www.booking.com/searchresults.html?city=-2140479&aid=960457 – alberghi in città.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=145&aid=960457 – alberghi nel centro città.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=3025&aid=960457 – alberghi quartiere musei.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=163&aid=960457 – alberghi red light district.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=3024&aid=960457 – alberghi vicino al canale Belt

 

Continua a pagina 2



Booking.com

36 thoughts on “Amsterdam

  1. Sounds like you had a blast here ! Im so happy to hear that , Netherlands is beautiful and is hard to not fall in love with Amsterdam .

  2. This is an awesome list! I didn’t realize there are so many (so many!) things to do in Amsterdam. I think I will check out the bizarre museums first. Who can resist bizarre? 🙂

  3. This is a very detailed list! WOW! I have been to Amsterdam and although I was able to explore a lot, I am sure there are things that I have missed seeing.

  4. We have here a lot of details! Because sometimes it’s all about the details! Thanks so much for sharing these information on your blog!

  5. I love Amsterdam. Experiencing it by bike was one of the most interesting and funny things I have done in all my travels! HAven’t visited all those museums yet.

  6. What a detailed guide for Amsterdam. Been here last spring but it was raining most of the time. Nevertheless, Amsterdam has its timeless charisma for all visitors.

  7. I see disco is popular in AMS. Indeed a most intriguing and fun destination to visit. I have not visited yet, but I’ll love the exploration

  8. I know so many people who have been and absolutely loved it! They say it’s so picturesque and there are many things to do. Great review, I hope I can go soon to see it for myself!

  9. There definitely are lots of things to see and do! It’s been a while since I visited Amsterdam. I was young and we stayed there the first night in a boat hotel. It would be grat to go there now as a bit older person and enjoy the place and its beauty. Have to say we visited lots of nice place and made a canal sightseeing during my previous visit as well.

  10. I would love to visit Amsterdam one day. It’s on my bucket list. Thanks for sharing this post with us! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *