Bentrovati a tutti voi. Oggi ci siete per un’altra fantastica avventura in giro per….. Arlon? Iniziamo!

Arlon è il capoluogo della provincia del Lussemburgo belga (da non confondere con lo stato di Lussemburgo al confine con Germania, Francia e Belgio) ed il luogo dove prende vita il fiume Semois. La città è un importante centro commerciale e amministrativo ma è nota anche per la sua importanza nel settore dell’insegnamento (ovvero scuole e università).

Per sapere di più (dove mangiare,cosa mangiare, dove divertirsi, acculturarsi…) continuate a leggere.

Oggi inizieremo in modo diverso perchè non partiremo dai piatti tipici ma partiremo, bensì, dalla cultura. Detto ciò, iniziamo!

 

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI..)

1148

  • Musée archéologique d’Arlon: un museo che ospita un’importante collezione di reperti archeologici. Importante e famose è la sezione gallo-romano, una delle sezioni più grandi d’Europa. Il museo dispone, inoltre, di un bel parco in cui poter fare una piacevole pausa.
  • Musée Gaspar: museo situato nel cuore della città, tutto dedicato all’arte e la storia di Arlon e la sua regione. Circondato da un parco alberato, il museo, offre diverse attività per i giovani visitatori ed è, inoltre, la sede dell’istituto archeologico di Lussemburgo e della sua biblioteca.
  • Musée du Cycle: museo dedicato al mondo e alla storia delle bici (più di 100 modelli) e del ciclismo in generale.
  • Les Archives de l’État à Arlon: aperto al pubblico, il centro conserva numerosi documenti d’archivio della città. E’ situato presso il “parc des Expositions”.
  • Chiesa di Saint Donat: situata sulla collina di Knipchen, la chiesa dispone di un carillon.
  • La synagogue d’Arlon: luogo di culto in stile neo-romano, fu la prima sinagoga ad essere costruita in Belgio. E’ stata,inoltre, classificata come maggior patrimonio della Vallonia.
  • L’église Saint-Martin à Arlon: una delle principali chiesa della città in stile neogotico. Anche questo edificio è stato classificato come maggior patrimonio della Vallonia, tranne l’organo che è classificato come patrimonio eccezionale della regione della Vallonia.
  • L’abbaye de Clairefontaine: l’abbazia è situata a Clairefontaine, a 4 km dal centro città. La bellissima abbazia è rimasta quasi tutta intatta ed è classificato come patrimonio culturale ed architetturale.
  • Le Palais Provincial
  • L’Ancien Palais de Justice: situato al nord della piazza Léopold.
  • Tour romaine: sculture e monumenti simboli della città. Noterete, inoltre, frammenti del muro difensivo      costruito nel terzo secolo.
  • Château d’Autelbas, Château de Guirsch, Château de Sterpenich: sono tutti dei bellissimi castelli. L’unica pecca è che non sono molto vicini al centro città.
  • L’Appel de la forêt o Cerf bramant: la statua rappresenta un cervo, un animale “simbolo” molto conosciuto dalla regione. E’ situata presso la piazza Astrid. Il costruttore di questa statua, Jean-Marie Gaspar, trova l’ispirazione durante una passeggiata notturna nelle foreste dell’Ardenne.

Per quanto riguarda i teatri, ecco a voi il principale.

Maison de la Culture d’Arlon (mostre, spettacoli…)

SquareAstrid.ME.10

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

0

Dopo il momento cultura, possiamo dare spazio al divertimento/relax.

  • Montée Royale: uno dei punti forza della città. Una scalinata che vi farà godere di un’ottima vista e vi porterà verso Saint-Donat.
  • Les Charmilles de Cornouillers: un suggestivo passaggio attraverso questo tunnel interamente ricoperto da alberi che si intecciano tra di loro. Secondo la tradizione le Charmilles de Cornouillers ha più di 350 anni.
  • Per gli amanti delle passeggiate o delle bici ci sono numerosi sentieri che vi porteranno alla scoperta dei posti più nascosti (come L’Arboretum de Frassem). Per richiedere la cartina o i luogi precisi dove dirivergi e cosa fare, potete chiedere informazioni all’ Office du Tourisme d’Arlon. Potete, inoltre, anche fare un bellissimo giro a cavallo.
  • Potete optare per un buon pranzo all’aperto (tempo permettendo, incorciamo le dita) proprio al centro della città, ai piedi della chiesa di Saint-Donat ci sono delle tavole da pic nic. Potete anche scegliere di avere il vostro momento di pausa presso Parc Gaspar, dietro al museo da cui il parco prende il nome; o ancora presso il sito archéologique de Clairefontaine immersi nella natura (potete usufruire del barbecue, disponibile su domanda).
  • Se siete lì di giovedì mattina, non potete perdervi il mercato che si tiene in città.
  • Tanti e vari sono i festival che si tengono ad Arlon (chissà magari potreste arrivare lì e trovarvi nel bel mezzo di una festa!) come: il carnevale di Arlon (colorati carri che sfilano al centro delle città, balli, musica..), les Aralunaires (grande varietà di concerti), il festival di maitrank (che vedremo dopo quando parleremo dei piatti tipici).

Vediamo, ora, dove poter avere una fantastica serata.

  • La Marmite Ukrainienne: cafè
  • L’insolite: cafè
  • Cotton Club: disco.
  • La Garçonnière: longue bar.
  • G’n’G Resto Bar Tapas: longue bar.

Ill.8V.Peuckert

 

Per aiutarvi a rendere sempre più piacevole e completo il vostro soggiorno, abbiamo deciso di consigliarvi una serie di alberghi situati nella città di Arlon. Ecco a voi:  http://www.booking.com/searchresults.html?city=-1953322&aid=960457.

Continua a pagina 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *