Ciao a tutti. Oggi riprendiamo il nostro viaggio alla scoperta della Spagna e per questa destinazione dovete essere più che carichi perchè visiteremo, probabilmente, la più famosa della regione. Avete già capito? Ebbene, sì, stiamo parlando di Barcellona. Non ci resta che iniziare il nostro tour ma prima conosciamo la meta.

Barcellona è il capoluogo della Catalogna ed è la seconda città della Spagna per numero di abitanti dopo la capitale Madrid. La città è uno dei maggiori centri industriali e finanziari della regione con il maggior porto commerciale e turistico d’Europa. Ogni anno sono tenuti diversi ed importanti eventi (in particolare eventi musicali). Due fatti sulla città, che magari non tutti conoscono, sono: la sua grande vicinanza alla Francia e che questa è la città dove ha vissuto e lavorato l’architetto Antonio Gaudí (autore di una famosissima opera che non vogliamo svelarvi ora!). Le cose da dire su Barcellona sono veramente troppe per racchiuderla in poche righe di presentazione quindi cominciamo la nostra esplorazione e di pari passo conosceremo molto di più su Barcellona.

Per sapere di più (dove mangiare,cosa mangiare, dove divertirsi, dove acculturarsi…) continuate a leggere.

Barcellona è una città ricca di cultura e per questo abbiamo un sacco di cose da raccontarvi e da mostrarvi. Forza cominciamo subito!

 

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI..)

                                                           Sagrada Família
  • Come non potevamo incominciare il nostro tour se non partendo il nostro cammino dalla Sagrada Família (la conoscete tutti vero? Se no, non ci crediamo!). Questa basilica cattolica è il capolovaro dell’artista, sopra citato (ora possiamo rivelarvelo), Antoni Gaudí. Dietro a questa costruzione c’è un mondo, un mondo magnifico che vale la pena leggere e studiare. Ad ogni modo la Sagrada Família ha un aspetto molto maestoso e fatto di tanti punti in cui spuntano diverse statute, tutte con un propio grande significato (Portico della Fede, Fuga in Egitto). L’interno è altrettanto spettacolare partendo dall’organo, ai vari dipinti fino all’aspetto cromatico dato dalle vetrate laterali che donano un colore pazzesco e suggestivo alla cripta. Bisogna assolutamente vederlo con gli occhi per poter capire e ammirare la sua bellezza! Questo edificio non è un must, è di più, un motivo per visitare Barcellona.
  • Catedral de la Santa Creu i Santa Eulàlia: situata nel Barri Gòtic (ovvero il quartiere gotico) è la cattedrale della città. L’edificio è composto da due campanili laterali, con all’interno dieci campane ed è situata all’interno di una piazza. L’interno, tipicamente gotico e ciò lo si può notare dalle vetrate, ospita un piccolo chiostro al cui centro sorge una fontana. La cappella più famosa che possidede la cattedrale è quella di Santa Lucia. E’ sicuramente una cattedrale degna di nota sia dal lato interno che esterno.
  • Casa Milà (detta anche Pedrera): questo meraviglioso e particolare, architettonicamente parlando, edificio è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità (e noi possiamo capire perchè!). La struttura si compone di circa sei piani con all’interno un cortile e diversi appartamenti. La facciata esterna è rivestita di pietra grezza (proprio per questo motivo è conosciuta come La Pedrera). La particolaritità del palazzo è il suo disegno curvilineo. Ora vi starete chiedendo se il palazzo è visistabile e la risposta è si, è possibile ammirare l’androne, un piccolo museo, il terrazzo (forse la parte più bella da cui si può godere la vista ma anche l’architettura più da vicino!) e un appartamento arredato con mobili d’epoca. Nel seminterrato invece sono presenti dei negozi. Ancora una volta dobbiamo ringraziare Antoni Gaudí per questa bellezza.
  • Museu nacional d’art de Catalunya: è un museo di arte dall’aspetto che ricorda quasi un maestoso palazzo cui sulla parte dell’entrata c’è una grande scalinata. Il museo non è solo un grande centro d’arte ricco di collezioni ma anche un centro di diffusione della conoscenza e ricerca. Il museo di notte prende vita con uno spettacolo di luci e acqua (grazie all’accensione delle fontane).
  • Arc de Triomf: è una struttura situata tra Passeig de Lluís Companys e il Passeig de Sant Joan. A differenza della sculture di questo genere, quest’arco celebra il progresso artistico, economico e scientifico. Nella parte interiore dell’arco si possono notare gli scudi delle 49 province della Spagna e nella parte superiore diverse statute.
  • Museu d’Art Contemporani de Barcelona (MACBA): è un museo di arte contemporanea, situato nel quartiere El Raval, che ospita opere realizzate durante il XX secolo. La struttura presenta sulla facciata d’entrata delle vetrate e l’interno è dominato principlamente da un colore monocromatico: il bianco. Il museo è molto conosciuto anche perchè è un luogo d’incontro per gli skater, in quanto la piazza circostante, grazie alla sua conformazione, permette di praticare skateboarding.
  • Casa-Museu Gaudí: l’edificio fu per anni la casa di questo famoso architetto spagnolo tanto conosciuto a Barcellona. E’ situato nel Parc Güell (quindi situato in mezzo al verde!) ed ora l’edificio funge da museo che mostra una collezione di arredamente ed oggetti disegnati da Gaudì. La casa è costituita da quattro piani (al secondo piano c’è una Biblioteca). All’interno della casa, inoltre, è designata una mappatura di tutte le strutture che l’artista ha creato tra cui: Casa Batlló, la Casa Calvet, la Casa Vicens (tutti molto belli ed originali che vale la pena vederli anche senza entrarci ma solo per ammirarli con i vostri occhi e magari scattare qualche foto).
  • Casa Amatller: è un edificio modernista, dichiarato monumento storico-artistico, che insieme alla Casa Batlló e Casa Lleó Morera formano la Manzana de la Discordia (un blocco di edifici nel Passeig de Gràcia). Le stanze interne rispecchiano perfettamente lo stile della struttura.
  • Centre de Cultura Contemporània de Barcelona (CCCB): è un centro d’arte situato nel quartiere Raval. Il museo organizza esposizioni, festival, concerti e molte altre attività. Le varie mostre sono in costante aggiornamento e affrontano temi quali la cultura contemporanea e della società attraverso filmati, documenti e così via. E’ di sciuro un luogo molto interattivo e sempre aperto a nuove scoperte per creare interessante dibattiti.
  • Museu d’Història de Barcelona: è un museo che conserva il patrimonio (attraverso reperti archeologici) e racconta la storia di Barcellona. La sua sede principale si trova nella plaça del Rei, quartiere gotico della città. Un luogo perfetto per conoscere ancora meglio Barcellona.
  • Palau Güell: è un palazzo (indovinate chi è l’architetto? eheh si, è proprio lui Gaudí) che fa parte del patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. L’esterno si presenta molto bene proprio come l’interno, tutto minuziosamente studiato…. Ormai siamo abituati all’impronta di Gaudì. Sicuramente una delle parti più belle è l’alto e decorato soffitto.
  • Temple Expiatori del Sagrat Cor: è una chiesa cattolica situata sulla sommità del Monte Tibidabo. Non è proprio al centro di Barcellona ma se avete tempo visistatela, non solo per la sua maestà che domina la città ma anche per tanti altri motivi: la cripta interna alla struttura, la statua di Cristo situata in cima alla struttura e il bellissimo paesaggio di cui si può godere… wow! E’ possibile arrivarci prendendo la funicolare che vi condurrà in cima al Monte, dove potrete già cominciare ad ammirare la bellezza del posto e dei luoghi circostanti.
  • CosmoCaixa: è il museo della scienza di Barcellona. Questo ospita una serie di mostre temporanee e permanenti. Uno degli spazi più particolari e belli della struttura sono il “Bosc inundat” che ricostruisce un ecosistema amazzonico all’interno di un terracquario ed ospita, inoltre, diverse specie di animali e vegetali tipiche della zona; ma c’è anche il mur geològic e un planetario. E’ molto particolare come posto e se siete amanti della scienza e volete vedere qualcosa di diverso questo è quello che fa per voi.
  • FC Barcelona Museu: per tutti gli amanti del calcio non potevamo non inserire questo museo che comunque è parte integrante della cultura della città. Il museo ha diverse sezioni e sale tra cui la sala cinema 3D, un’altra con all’interno uno schermo audiovisivo e poi ancora un’altra sala una dove è raccontata la storia della squadra di calcio attraverso foto, documenti e trofei per sapere tutto quallo che ancora non sapete del FC Barcelona. Un museo dalla struttura moderna e tecologica.

Di teatri ne abbiamo eccome e noi ve ne abbiamo selezionati alcuni: Gran Teatre del Liceu, Teatre Nacional de Catalunya, Teatro Apollo, Teatre Grec, BARTS, Auditorio de Barcelona (sala da concerto).

Casa Milà

 

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

Parc Güell

Barcellona è piena di cose da fare e da vedere e noi cercheremo per questo di mostrarvi le parti salienti (ma anche qualcosa di più nascosto e originale!) della città. Vediamo il nostro cammino dove ci porta, forza!

  • Parc Güell: è un parco pubblico con giardini ed elementi architettonici che sono un’altra testimonianza artistica di Gaudì tendendo fede al suo stile. Già dall’ingresso è possibile vedere due primi edifici proseguendo la scalinata, mosaici, il colonnato obliquo e la particolare terrazza tutto questo alternato ad uno spazio verde. Tanto la sua bellezza quanto la significatività dietro tutti questi monumenti è stato dichiarato “elenco dei patrimoni dell’umanità dall’Unesco”.
  • Parc del Laberint d’Horta: è un parco labirinto situato nel quartiere Horta. Sulla sua bellezza nessun dubbio, in quanto non solo offre il percorso del labirinto (dove tra l’atro potete imbattervi in qualche scultura) ma diversi giardini che offrono la visione di bellissimi fiori oppure sculture vegetali a forma di diversi tipi di animali. Un posto con un’atmosfera di pace e tranquillità.
  • Ora entriamo nel centro di Barcellona pronti per passeggiare e raggiungere quelle che sono le zone fondametali della città: Barri Gòtic, fa parte del distretto Ciutat Vella, è il centro della parte vecchia di Barcellona ed è qui sorgono le costruzioni più antiche della città, proprio nelle sue strette e caratterizzanti stradine ed è anche qui che si trova la Plaça Reial (nota per la movimentata vita notturna e le belle palme che la cricondano). Barceloneta è il quartiere marinaro della città, un luogo ricco di locali, negozi ma anche architetture divertenti ed originali ma soprattutto tanto divertimento e bellissime e animate spiaggie. Plaça d’Espanya è una delle piazza più significative (che è parte integrante della vita notturna ma questo lo vedremo più tardi!) dove sorge la fontana Font màgica de Montjuïc ed in più ogni sezione di essa ha un colore differente. Altra importante piazza è Plaça de Catalunya, da qui partono le strade principali della città come la Rambla, il Passeig de Gracia… Avinguda Diagonal è una delle maggiori strade cittadine di Barcellona, un edificio che sicuramente noterete per la sua particolare struttura è la Torre Telefónica; l’Avinguda Diagonal presenta, inoltre, molti edifici importanti come la Torre Agbar (che affianca il Museu del disseny de Barcelona). Per ultima ma non per questo meno importante (anzi!) è il famosissimo viale Rambla vogliamo descrivervela con questa massima citata da un poeta “E’ l’unica strada al mondo che vorrei non finisse mai” (nulla da aggiungere).
  • Mercat de la Boqueria: è il mercato più famoso di Spagna e il più grande della Catalogna. Si trova quasi alla metà del viale Rambla. Qui si possono assaporare pienamente le tradizioni spagnole, tanto da non essere considerato solo un mercato ma proprio un’attrazione che attira visitatori da ogni dove.
  • Port de Barcelona: il porto offre una grande opportunità di passeggio, grazie al suo lungomare, e tanto divertimento grazie alla quantità di negozi, locali e centri commerciali. Un luogo molto piacevole e bello. Non perdetevi la salita in cima al Monument a Colom, un belvedere da cui si ammira tutta la costa di Barcellona. Una parola: mozzafiato!
  • Tibidabo Funfair: è un parco di divertimento che sorge sull’omonima collina nella città di Barcellona. È il parco divertimenti più antico della Spagna e dell’Europa e noi vorremmo aggiungere anche uno dei più belli con tante attrazioni per ogni fascia d’età senza nessun limite. Una della più famose è l’Aviò, una perfetta riproduzione dell’aereo che per primo collegò Madrid a Barcellona.
  • Parc de la Ciutadella: è un parco costruito sotto ispirazione i Giardini del Lussemburgo di Parigi. Ciò che si nota con più facilità è la sua ampia fontana ma percorrendo il parco scorgerete l’antico Arsenale della Cittadella, oggi sede del Parlamento di Catalogna. Altri edifici situati lì sono il Museo di geologia Martorell e un parco zoologico.
  • Altre divertenti attività da fare sono: l’Escape Barcelona (gioco di fuga), i diversti giri turistici e questa volta non solo a piedi (Feel Free Tours) ma anche in sella ad una moto (BrightSide tour) o ad una vespa (Vesping tour). Ci sono, inoltre, tanti tour gastronomici (per tutti i buongustai, un occasione unica!) e per finire in bellezza il tour notturno a piedi nei posti più fantastici di Barcellona.

Rambla

La vivace vita notturna di Barcellona non può che trasportarvi e farvi divertire come non mai. Le zone dove si concentra in maniera maggiore questa grande vivacità sono: Rambla, Gothic Quarter, Raval, Gracia, El Born (per una serata leggermente più sofisticata ma non per questo non all’altezza della altre!) e Port Olympic (dove d’estate si organizzano feste a bordo).

Per quanto riguarda i locali, ecco alcuni di essi:

  • Moog: disco
  • Macarena Club: locale notturno
  • Marula Café: bar
  • La Terrrazza: locale notturno
  • Mac Arena Mar: locale sulla spiaggia
  • El Boo Beach Club
  • El Bosc de Les Fades: bar
  • Le Pop Cocktail Bar
  • Cat Bar
  • Shenanigans Pub

Ah e non dimenticatevi di richiedere la night club card che vi farà avere tanti vantaggi durante le vostre serate (no ulteriori pagamenti e no code) per godere appieno la vita notturna nei migliori posti di Barcellona.

Prima di inizare con i piatti tipici, vogliamo spendere due parole per qualcosa che siamo sicuri vi piacerà.

E’ noto che Barcellona sia una città molto vasta e piena di magnifici luoghi da esplorare. Purtroppo la sua vastità non permette di girarla a piedi e partire con la propria auto non è sempre pratico e sicuramente per molti di voi impossibile. La cosa migliore che ci sentiamo di consigliarvi e quella di noleggiare un’auto. E’ molto utile soprattutto quando ci si vuole spostare in più zone di Barcellona (o anche nei dintorni) e tutto ciò può essere fatto in base alle propri bisogni e tempi.
Un autonoleggio pratico e poco dispendioso (sicuramente più che prendere un taxi!) è EasyTerra Autonoleggio che offre un’ ampia gamma di vetture ideali per spostarvi in comodità scegliendo l’auto che più vi piace e soddisfa le vostre esigenze.
Non si può, quindi, negare la praticità dell’auto… E allora correte a noleggiare il mezzo che sarà parte integrante del vostro viaggio e vi accompagnerà durante il vostro tour.

 

PIATTI TIPICI

Esqueixada de bacalà

Barcellona è piena di tante specialità da assaggiare, che ne dite di iniziare a provarne qualcuna?

  • Coca: è un piatto da street food e si tratta di una focaccia condita con melanzane, peperoni (entrambi arrostite e tagliate a strisce) pomodori, cipolla, olio d’oliva e aceto.
  • Pollo asado a la catalana: pollo arrosto molto particolare, viene servito con della frutta secca. Buono!
  • Esqueixada de bacalà: si tratta di un’insalata fredda in cui l’ingrediente principale è il baccalà tagliato a pezzetti con aggiunta di peperoncino, pomodoro, cipolla, olive e aceto. Un piatto perfetto per i giorni più caldi dell’anno.
  • Crema Catalana: come non menzionare la famosa e tipica crema catalana. Per chi non la conoscesse si tratta di un dessert molto simile al tadizionale budino ma con un sapore di agrumi e cannella. Il dolce è caratterizzato da uno strato superficiale di zucchero caramellato. Da provare!
  • Mel i Mato: tipico dessert di Barcellona si tratta di un dolce principalmente a base di latte, dal sapore piuttosto fine. Un’ottima alternativa alla crema catalana.
  • I vini in Spagna sono di grande qualità e tra questi i più famosi sono: Ribera del Duero e Rioja, Jerez, Valdepenas (vino con un tasso molto alcolico).

Mel i Mato

 

DOVE MANGIARE (RISTORANTI/BAR..)

Adesso è arrivato proprio il momento di iniziare a conoscere qualche tipico locale per assaggiare le gustose pietanze di Barcellona.

  • Abanik Bar: cucina internazionale, mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzione menù senza glutine, opzioni vegane
  • Blavis: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzione menù senza glutine.
  • Bodega Biarritz: wine bar con cucina mediterranea, spagnola, europea, vegetariana, opzione menù senza glutine, opzioni vegane .
  • My Restaurant: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzione menù senza glutine.
  • The Box: pub/bar fast food.
  • Bodega Biarritz 1881: cucina mediterranea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane.
  • Crudo Bar: cucina mediterranea, europea, salutistica, spagnola, vegetariano, opzione menù senza glutine, opzioni vegane.
  • Gasterea: cucina mediterranea, spagnola, vegetariana.
  • aQistoi: cucina mediterranea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane.
  • Viana: cucina internazionale, mediterranea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzione menù senza glutine.
  • La Terraza Miro: bar con cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzione menù senza glutine.

 

Termina qui il nostro lungo ma piacevole tour a Barcellona; ad attenderci ci saranno altre lunghe ma altrettanto belle città della Spagna. Quindi non vi resta che ricaricare le forze per cominciare una nuova avventura in un’altra destinazione spagnola.

Fateci sapere le vostre opinioni riguardo questo luogo. Se vi è piaciuto o meno, se ci siete stati o avete intenzione di andarci? Cosa vi è piaciuto di meno e cosa di più? Insomma, siamo curiosi di leggere le vostre opinioni.

Un bacio a tutti.

 

Qui di seguito vi elencheremo gli alloggi in cui potrete soggiornare nella città di Barcellona.

http://www.booking.com/searchresults.html?iata=BCN&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 –  alloggi vicino all’aeroporto di Barcellona-El Prat.

http://www.booking.com/searchresults.html?city=-372490&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi in città.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=2287&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi in centro città.

http://www.booking.com/searchresults.html?landmark=10282&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi nel quartiere Barceloneta.

 

Booking.com

60 thoughts on “Barcellona

  1. Thank you for this informative guide to Barcelona! Actually, Spain was on the bucket list of the places my family and I want to see, and I can see why! I love the Sagrada Familia cathedral and would like to visit there someday. It looks so stately and beautiful! Are there any Chinese restaurants in the Barcelona area? I would also like to see the Port of Barcelona because I love shopping and lakefront scenery. I would like to try the Pollo asado a la Barcelona. Sounds very appetizing. I love fruit! Does the Tibidabo Funfair have attractions for adults too? What ones?

    1. Hi Patricia is a pleasure to have read your comment!
      Tibidabo Funfair is for everyone not only kids, there are attractions for every age. We suggest you to enjoy the best views of Barcelona in their Sky Walk 😉
      You are visiting a country with the typical mediterranean diet and are you looking for chines food? Bad haha

  2. Thanks for such a comprehensive list of what to do in Barcelona. I would really love to explore Barcelona by myself and yes, the food is undeniably delicious! My favorite place in the city is Parc Guell. 🙂

    1. Hi Roger, a solo trip in Barcelona sounds amazing! You will never get bored here, with all that the city offers plus the people are very welcoming.
      Book a flight and enjoy your travel 🙂

  3. WOW there are a lot of things to do, see and eat here which is great! I love visiting places with history it makes you feel like you in a story book! Great post.

  4. The Sagrada Familia is a reason enough to go back to Barcelona again and again – although from your list I realise I still have quite a few things to tick off my list! I heard the first house Gaudi designed here, is now open to the public: can’t wait to see that…

    1. When you visit a big city like Barcelona you have always that sensation to have missed something and this is normal. There are so many thing to learn, to explore that 1 month isn’t enough 😉

  5. I love Barcelona ! I was there few years ago but I would love to go back, especially when I look at your list 🙂 It looks like I missed a lot ! 🙂 I agree that the nightlife and food is great! Thanks for all those recommendations!

  6. Barcelona is a crazy city, so vibrant and full of life. It has been a while since I been here but reading this did bring back some memories. Didn’t do much of the nightlife but the food there is fantastic.

    1. You are right, Barcelona is full of life and not only by day! Next time we suggest you live the nightlife also because it is another way to know more about the city and the culture 😉

  7. Very nice! I would especially love to visit the Sagrada Familia, which is still unfinished after hundreds of years. Being a Spanish colony in the past, I would definitely love to visit Barcelona, Madrid, and other locations in Spain. It’s really an educational and eye-opening trip to look into the origins of our country’s history and culture.

  8. Visiting the Sagrada Familia is indeed one of the most unforgettable trips for both of us. We love Barcelona and the whole vibe of this zesty city. Can’t wait to go back..

  9. Barcelona is indeed an enchanting place. Your post is a veritable guide on what to see and experience in Barcelona. The Sagrada Familia would be on top of our must-see places when we do land up in Barcelona.

  10. Barcelona is one of our favourite cities in the world – it has everything! This is a great and informative list of tips and recommendations. We’ll be sure to check out your restaurant recommendations if we head back.

  11. I loved Barcelona! The food, the sites and the history. After reading your post I now have a few places to check out when I go back to visit. We did the whole city by foot and for us this was the best way to truly experience the city because you could pop into places you might not see from a car or hop on hop off bus.

    1. There are so many stunning places here that you can explore them by foot, public transport and by car. What is certain is that everything is well connected and so it is easy to reach several attractions 🙂

  12. Barcellona è una città magnifica, l’ho visitata anni fa e mi è rimasta nel cuore, soprattutto Casa Milà che è davvero stupenda

  13. I started salivating over the food of Barcelona as you described. I have never been to Spain, but your post inspires me to go. The photos are stunning too!

  14. Ah, Barcellona! ……come la amo!!

    Cultura, bellezza, natura (il mare!!)….e Gaudì, genio illuminato, le ha donato un patrimonio artistico davvero unico.

    Probabilmente ci tornerò a breve per un soggiorno lungo 🙂

  15. Spain is just amazing, can we all agree on that? Of course, no trip to Barcelona would be complete without at least a glimpse of the Sagrada Familia. Can you imagine how amazing it will be when it’s finally finished??

  16. Spain is defintely on my bucket list. I have heard the low prices and good food is a major attraction and so worth it. The creative architecture and art in Barcelona are def on my list of to do things if i visit this city.

  17. Very comprehensive list! Congrats! I think you have covered pretty much everything a visitor needs to know. I will certainly be referring to your list next time I visit (I’ve spotted a few things I haven’t seen). Thanks for sharing 🙂

  18. Sono stata a Barcellona molto tempo fa, e non mi aveva colpito molto… ma sono l’unica a non esserne stata stregata! Per questo voglio tornare, spesso crescendo gli occhi cambiano e ti fanno vedere le cose in modo diverso! Mi copierò assolutamente la tua lista dei posti dove mangiare… solo la foto mi ha fatto venire l’acquolina 🙂

    1. Dici bene, delle volte una prima impressione può essere superficiale e non bastare… Infatti noi suggeriamo di ritornare nei posti già visitati, per riviverli meglio e con più calma in modo da approfondire la conoscenza del luogo in generale (cultura, cibo, tradizioni ecc….).

  19. We LOVE Barcelona and have visited this beautiful city several times already. The Sagrada Familia is certainly a must-see. But our favourite is the Parc Güell. The first time we went there, the palm trees were still so small. Are they all grown up now?? 🙂

  20. This is a comprehensive guide to Barcelona! Wow! You have covered everything from architecture to parks to museums to cathedrals to food to the nightlife options! Thanks so much for this! Sagrada Familia is on every architecture lover’s list! Bookmarking this extremely useful and detailed guide!

  21. You would need a very long trip to be able to see and do everything that Barcelona and the region has to offer. We only had one day and saw the Sagrada and the fountains. The fountains were totally worth it.

  22. Great post on Barcelona. It’s been in the news lately but this really summarizes the appeal of the city. It’s been awhile since I’ve been there, and this has a few ideas for a second trip, particularly in regards to what to eat.

  23. There’s a lot of great information in here, thanks! I love Barcelona and will totally refer to this guide when I plan my next trip.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *