L’Ucraina purtroppo è salita agli onori della cronaca negli ultimi anni per la crisi con la Russia in Crimea e nella regione del Donbas, ma forse pochi sanno che il restante 90% del Paese non è assolutamente toccato da problemi di ordine pubblico e che rappresenta invece un’ottima destinazione turistica per tutti coloro che amano confrontarsi con una cultura millenaria ricca di storia.

GoldenGate

La sua capitale Kiev è connessa con gli scali nazionali italiani con voli diretti (Milano-Roma-Venezia) oppure da tutti gli aeroporti tramite compagnie internazionali tipo Lufthansa che con comodi scali permettono di raggiungerla in meno di tre ore di volo.

Kiev è il cuore pulsante della Nazione Ucraina, la capitale economica che con i suoi quasi cinque milioni di abitanti la rendono una metropoli sospesa tra passato e modernità. E’ qui che intorno l’anno 1000 sulle rive del Dnipro nasce la Rus Di Kiev, il più antico Stato Slavo orientale che grazie a due figure quali il Principe Vladimir e Yaroslav il Saggio ne sancirono la sua grandezza, periodo nel quale Mosca ancora non esisteva ed al suo posto vi era un magnifica foresta.

Approcciarsi all’Ucraina con l’unica prospettiva di Kiev potrebbe essere un errore se si vuole comprendere a fondo la cultura del popolo Cosacco, ma di certo se non avete molto a tempo a disposizione potrebbe essere un’ottimo punto di partenza.

Lavra

Innanzitutto scelto il volo aereo dovrete procedere alla scelta se soggiornare negli Hotel o negli appartamenti privati. Gli Hotel sono generalmente piuttosto cari e la scelta deve sempre andare su un tre stelle (almeno) e possibilmente recente, altrimenti si rischia di soggiornare in un Hotel Soviet-Style. Valida alternativa agli Hotels sono gli appartamenti che vengono messi a disposizione di privati ed agenzie, meno cari e spesso centralissimi garantiscono un soggiorno molto confortevole.

La moneta locale è la Gryvna ed attualmente viene scambiata con l’Euro con un rapporto di 1 a 28. In soldoni significa che il vostro potere di acquisto vi permetterà di cenare in qualsiasi buon ristorante con una spesa sotto i dieci euro semprechè non desideriate bere del Barolo ma optiate per l’ottima birra ucraina.

I ristoranti come i locali in genere sono tutti molto belli e la scelta è davvero vasta. Dai famosi ristoranti italiani a quelli giapponesi  a quelli della cucina locale non avrete che l’imbarazzo della scelta. Il servizio è molto migliorato negli ultimi anni e l’attenzione al cliente ricorda molto gli standard europei e non le vecchie usanze sovietiche.

Soggiornando nel centro di Kiev a piedi potrete visitare molte delle attrattive turistiche presenti. Partendo dalla piazza Maidan, ribattezzata Piazza Indipendenza (la piazza in cui tre anni fa si sviluppò la cosiddetta Rivoluzione della Dignità) si sale verso il Monastero di San Michele da cui si può ammirare anche l’imponente struttura del Ministero degli Esteri. Poi proseguendo si entra nella Piazza Sofia dove si erge Santa Sofia, seconda al mondo (dopo quella di Istanbul) e patrimonio dell’UNESCO. Proseguendo sulla via Vladimirska alla sinistra abbiamo l’edificio sede un tempo del KGB e poco più avanti il Golden Gate, la vecchia porta di accesso alla città vecchia e poco ancora piu’ avanti il magnifico Teatro dell’Operà di Kiev, un teatro dove sono in programmazione tutto l’anno stupendi spettacoli per il cui ingresso si paga circa dieci euro per un buon posto.

Teatro dell’ opera

Oltre a questo esempio di percorso ci sono numerose altre attrattive a Kiev, come il Museo della Guerra Patriottica con la sua Rodina Mat, il museo della cultura folk all’aria aperta, il Museo della catastrofe di Chernobyl, la casa delle Chimere, il Palazzo Mariinsky, il Palazzo Presidenziale, il Pecherska Lavra luogo Santo dell-Ortodossia, Baby Jar e molto altro ancora. Nella bella stagione sono poi imperdibili le passeggiate in uno dei sette parchi inseriti all’interno della città.

Ministero

Un luogo molto caratteristico posto appena fuori Kiev è il Kiev Rus Park, un parco tematico ove è ricostruita la vita di Kiev dell’anno mille, una giornata in cui ci si immerge in un mondo perduto.

Per gli amanti del turismo ecologico da non perdere la visita a Chernobyl, una visita organizzata in tutta sicurezza e con i relativi permessi del Governo Ucraino. Rivivrete la tragedia di Chernobyl e visiterete la città fantasma di Pripyat, un esempio di cimitero storico dove la vita si è cristallizzata all’epoca sovietica. Si tratta di un tour fotografico ma anche informativo e potrete rivolgere le vostre domande direttamente ai tecnici che ancora oggi lavorano in quella zona ed incontrare i “liquidatori” ovvero gli eroi che intervenirono per circoscrivere l’incidente.

Grazie poi ai nuovi treni veloci di cui si è dotata l’Ucraina è possibile da Kiev raggiungere in sei ore le città di Leopoli (la capitale culturale dell’Ucraina), Odessa con la sua famosa scalinata Potiemkin e le sue meravigliose piazze, Dnipro o altre città minori dell’Ucraina ognuna delle quali con delle caratteristiche uniche. Menzione particolare per Chernivtsi, piccola cittadina dell’Ucraina orientale che annovera ben tredici università di cui una molto antica ancor oggi frequentata dagli studenti nella sua configurazione originale.

Il comun denominatore di tutta l’Ucraina è la grande ospitalità della sua gente mentre ogni luogo saprà sorprendervi con le sue particolarità. Per gli amanti della natura il consiglio è di rivolgere le proprie attenzione alla regione dei Carpazi ove è possibile fare un turismo ecologico e dedicarsi alla natura ma anche un turismo curativo trascorrendo una settimana in uno dei tanti centri Spa Welnnes presenti nella zona che ha la fortuna di avere diverse sorgenti di acque curative.

La nostra agenzia è presente in Ucraina dal 2007, siamo specializzati nell’incoming di turisti italiani e sapremo sicuramente cucirvi addosso il miglior percorso possibile che renderà la vostra visita indimenticabile ma aldilà che vi affiderete a noi o ad un’altra agenzia l’appello è quello di visitare questo straordinario Paese ancora al di fuori da qualsiasi percorso turistico ma che ha tanto da dare in termini di emozioni.

 

Articolo scritto da: https://www.ukrainaviaggi.it

28 thoughts on “Conosciamo l’Ucraina

  1. Guilty as charge – I only know Ukraine because of ongoing crisis, and also from the pageants 🙂
    Based in your post, I find Ukraine as an interesting place to visit. And nothing to worry about the crisis.

  2. I would certainly like to visit Ukraine and especially Chernobyl. There is a lot more to see in Ukraine than I expected however and you did a great job of describing the country. I once met a man from Odessa when I was in Turkey and I listened to him talk about his home city in glowing terms and I knew then that I would like to visit. Nice post.

    1. Thank you for the appreciation! We are not the authors of the article, we hosted it. Who wrote this, is a very good person who believes in his activity and his work for the country!

  3. I know Ukraine also because I’ve done Postcrossing for a time. It’s a project where you receive cards from all over the world. I got quite some from Ukraine as well. And wow, they showed me that Ukraine is beautiful and has stunning nature. Your post has learned me new things. The museums are on my list now!

    1. In this case we can’t help you because it is an article wrote by ukrainaviaggi.it (it’s a guest post) so you should check this site, they know how to satisfay your question.
      Anyway happy to have inspired you to visit Kiev.

  4. This is a great guide, thank you. I really want to go to Ukraine, I used to work with some Ukrainians who told me how lovely it is. And I didn’t realise you are able to visit Chernobyl and Pripyat, I’d love to see that.

    1. Our school of thought is the one who says that it’s better to taste with your own eyes what people narrate. We have tried to inspire you to visit Ukraine and we reached our aim, good 🙂

  5. I was in Kiev, I love that city it’s so beautiful, I was on trip Russian(Moscow) and Ukraine (Kiev) and I had amazing time. Your photos bring me back some great memories! Thank you

  6. We never think of the beauty of ex Russia, the Ukraine and all these eastern countries. Look how stunning all these buildings and monuments are!!! Sounds and looks as if you had a great time there.I have got friends in Moskow, if only it wasn’t that cold in the winter over there. Last week or so they had minus 30 degrees….omg. Ukraine only in the summer !!!

    1. Indeed the temperatures during the winter are very rigid and cold in the eastern countries and if you are not habituated it’s not a great idea visitng these places in this time of the year. Even if they have their charm when snow surrounds everything!!

    1. Thank you very much Agness! Even if in this case the article is a guest post, we have only translated it from english to italian and put it according our layout.
      Anyway we agree with you, Ukraine it’s a very sepcial place 🙂

  7. Ukraine was never on my radar but now I’m considering visiting soon. You sold on the ghost town of Pripyat. What could go wrong with a little ghost history!! Also, your photos capture the beauty of the city which makes me want to witness it for myself! Thanks for the tips. Will use this as a starting point to my research!!

    1. One of our aims is to inspire other people to visit the places we review and if you say this, it means that we are doing well.
      There a lots of beautiful countries around the world and Ukraine is one of them!!

  8. Ukraine has been under my radar for quite a while but I have to admit that the recent tensions in the country have pushed me back, glad to see that most of the country hasn’t been affected.
    Whenever I get the chance to go, I’ll be doing the visit to Chernobyl for sure. It must be such a strange experience visiting the deserted town!

    1. When we decided to host this article we didn’t know all these cool things about Ukraine, it was a surprise for us too!
      It’s amazing to see what a good reading and the spirit of curiosity can do 🙂

  9. Your post shows a beautiful Ukraine and a very interesting country to visit. Although not in my short list for the near future I have curiosity to visit the countries of the former soviet union and check how they did evolve since.

    1. Eastern Europe countries have something special and thanks to our friend who wrote this article for us we understood why.
      More you travel, more you learn and Ukraine is the perfect country to learn something 🙂

  10. Kiev does look like a wonderful place to visit. I’m contemplating visiting here or Lviv later this year. The architecture in particular appeals to me with the wonderful colours and design. Thanks for sharing your experience. Once I have a plan on when to visit this will be really helpful.

    1. Kiev is so wondeful but also Lviv, even if this last one is less popular. Every city has its history but they have the architectural style in common.
      We are sure you will adore your trip 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *