Ciao e ben ritrovati a tutti. Siete pronti per una nuova avventura o la vostra testa è ancora in Siviglia? Noi speriamo di no perchè oggi dobbiamo visitare un’altra bella città della Spagna…Granada. Conosciamola.

Granada è il capoluogo della provincia andalusa, situata nella parte orientale in prossimità della Sierra Nevada. E’ attraversata da due fiumi: il Darro e il Genil e l’aeroporto più vicino è Federico García Lorca Granada-Jaén Airport. Tanti e tutti molto caratteristici sono i suoi quartieri (Sacromonte, Albayzín…) ma il più importante è sicuramente la cittadella Alhambra. Granada è conosciuta principalmente per essere una città ricca di studenti dovuta alla sua famosa Università di Granada. Una particolarità culturale di Granada, che si riscontrerà anche nel mondo culinario, è il melograno. Si avete capito bene, questo frutto è un pò il simbolo di Granada (da cui deriva il nome della città, in spagnolo melograno=granada) in quanto contenuto nello stemma ufficiale della città che segnava, con l’introduzione del frutto, la dominazione spagnola. Con questa chicca siamo sicuri che sarete curiosi di conoscere tutto il resto e avete ragione… Non ci resta che iniziare il nostro viaggio!

Per sapere di più (dove mangiare, cosa mangiare, dove divertirsi, dove acculturarsi…) continuate a leggere.

Ci siamo, è iniziato ufficialmente il tour a Granada. Partiremo col conoscere l’aspetto culturale.

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI…)

Alhambra

  • Capilla Real de Granada: è una struttura localizzata vicino alla cattedrale ed è un grande centro di attrazione per i turisti per il suo grande valore e la sua maestosità che si nota sia all’esterno che al suo interno.
  • Real Monasterio de San Jerónimo de Granada: monastero rinascimentale famoso per la sua architettura. Esso è composto da due chiostri cotruiti attorno ad un giardino. Un luogo molto suggestivo!
  • Alhambra: si tratta di un complesso di palazzi, o meglio di una cittadella (una piccola città nella grande città!) che rappresenta il punto massimo dell’arte andalusa. Pensate soltanto che è stata scelta come finalista per essere indicata come una della sette meraviglie del mondo; detto ciò potremmo anche evitare di aggiungere altro ma non lo faremo, vogliamo lo stesso indicarvi le parti più importanti della cittadella, giusto per farvi rimanere sempre più meravigliati di ogni passo che si compie! Tra i palazzi presenti ci sono: Palacio de Carlos V, ex residenza dell’omonimo imperatore in stile rinascimentale. Suggestivo è il suo cortile circolare circondato da colonne. Oggi, il palazzo, è sede del Museo dell’Alhambra e del Museo de Bellas Artes (un’importante pinacoteca con diverse collezioni datate dal XV secolo al XX). Palacio de Generalife era il palazzo estivo dei governanti dell’Emirato di Granada. Il palazzo si affaccia sul Patio de la Acequia, un giardino formato da una lunga e stretta fontana fiancheggiata da fiori e piante varie (ricordano un poco i complessi che abbiamo già visto a Siviglia, li ricordate?). Patio de los Leones è un cortile situato nel cuore di Alhambra, al centro è posto una fontana sorretta da dei leoni di statuta. Le colonne che circondano la piazzetta sono di grande effetto artistico. Uno dei motivi di tanta bellezza è che questo posto deve rappresentare la materializzazione del Paradiso (sicuramente detto ciò non vi serve sapere altro su questo posto!). Torre de la Vela un alta torre dalla quale è possibile vedere la città, Sacromonte e l’Albaicín. Palacios Nazaries un altro complesso di palazzi che comprende le seguenti stanze: Mexuar, Patio del Mexuar o del Cuarto Dorado, Sala de la Barca, Patio de la Alberca o de los Arrayanes, Sala de los Reyes ma ce ne sono molte altre, una più bella dell’altra. Queste sono i posti principlai di Alhambra, ad ogni modo essa comprende anche altri posti che se vi rimane del tempo sono carini da visitare. Ah, ovviamente, tutto quanto visto fino ad ora è patrimonio dell’UNESCO.
  • Parque de las Ciencias: è il parco delle scienze, un museo del tutto interattivo che ospita diversi padiglioni (Pabellón Viaje al Cuerpo Humano, Pabellón Al-Andalus y la Ciencia, Pabellón Tecno-Foro, Observatorio Astronómico….), una biblioteca, gallerie culturale, esposizioni temporanee, laboratori. Un mix di astronomia, chimica, meccanica, fisica… Tutto molto interessante.
  • Cuevas del Sacromonte Museum: il museo è situato nel quartiere di Sacromonte e vanta di una stupenda vista sull’Alhambra. Il museo ricrea la storia della città ma anche le abitudini quotidiane che c’erano un tempo entrando all’interno di una cava, una vera e propria casa in roccia arredata con collezioni di antichi oggetti.
  • José Guerrero Centro: è una galleria d’arte che ospita le opere del pittore José Guerrero. La sede è a Crafts (non lontano dalla cattedrale di Granada). Nell’edificio, inoltre, vengono tenuti conferenze, convegni e concerti (eveidenziando la Contemporary Music Centre José Guerrero).
  • Casa de los Pisa: la struttura è famosa per ospitare il museo San Juan de Dios, un prezioso pezzo di storia in quanto contiene dipinti, gioielli e così via. Esso dispone di diverse camere e un piccolo e tranquillo cortile.

Alcuni teatri che possiamo trovare a Granada sono: Teatro Municipal Isabel La Católica, Teatro Alhambra, Sala El Apeadero, Teatro José Tamayo. Ce ne sono parecchi altri e tutti uno vicino l’altro quindi a voi la scelta!

Cuevas del Sacromonte Museum

 

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

Carrera del Darro

Proseguiamo il nostro tour addentrandoci tra stradine, piazze e parchi di Granada. Forza, abbiamo ancora molto da scoprire!

  • Paseo de los Tristes: chiunque riesce a visitare questo posto ne rimane incantato e non a caso è considerato una delle più belle strade del mondo. Parallela al fiume Darro e con una maestosa vista dell’Alhambra. Proseguendo per la stradine si hanno due possibilità: salire sulla collina Cuesta del Rey Chico oppure addentrarsi nei quartieri quali Albayzín o Sacromonte. Qualunque sia la vostra scelta non resterete delusi!
  • Carrera del Darro: anche questo luogo è una delle mete più gettonate dai turisti in quanto posto meraviglioso. Questa volta la stradina affianca il fiume Darro ed è attraversato da due ponti di mattoni e pietre (Cabrera e Espinosa) nel quartiere di Churra. Carrera del Darro è anche testimonianza di tipiche case antiche.
  • Mirador de S. Nicolás: è un belvedere con una piazzetta al cui interno si trova l’omonima chiesa. La vista offre una spettacolare veduta dell’Alhambra.
  • El Carmen de los Martires: situato sul colle Mauror è uno dei giardinetti più belli e romantici della città, anche qui non manca il tipico stile che distingue Granda dal resto soprattutto per quanto riguarda il palazzo contenuto al suo interno.
  • Plaza de Bib-Rambla: è una piazzetta di Granada al cui centro è situata una fontana ed è circondata da tigli (una varietà di albero). Attorno sono presenti numerosi bar e ristoranti e alcune vie che vi condurrano in altre tipiche strade come quelle dello shopping.
  • Puerta de las Granadas: è la porta storica più popolare di Granada. Questa segna l’entrata nella foresta dell’Alhambra. Per raggiungerla vi basterà partire dalla piazza principale, la Plaza Nueva e salire verso Cuesta de Gomérez. Tutto il resto verrà da sè!
  • Puerta Elvira: è un’altra porta storica di Granada che segna l’entrata verso la stradina di calle Elvira piena di risotoranti, pizzerie e negozi vari. Proseguendo per la strada vi troverete a raggiungere l’Alhambra o il Paseo de los Tristes.
  • Puerta Real: è una delle bellissime piazze principali di Granada che include le strade di Recogidas St, Reyes Católicos St e Carrera de la Virgen e Genil Avenue. La fine della strada segna il luogo dove si incontrano il fiume Genil e il fiume Darro.
  • Calle Navas e Fuente de las Batallas: non molto distanti tra di loro; la prima stradina è perfetta per una serata in qualche tipico e antico ristorante o bar di Granada. La seconda, invece, è un punto di ritrovo in cui riposarsi su di una panchina e ammirare la fontana situata di fronte ad esse o anche fare una passeggiata. Pensate che questo è il luogo in cui i tifosi della squadra di calcio di Granada vanno a festeggiare le vittorie.
  • Park Federico García Lorca: è un parco situato nella parte moderna di Granada. Vi è una grande varietà di alberi, fiori e un lungo corso d’acqua che accompagna parte del parco. Sicuramente quello che abbiamo notato del parco è la sua impronta moderna che la rende diversa, ma non per questo inferiore, dai tipici parchi presenti nella parte più antica.
  • Albayzín: forse sarebbe inutile inlcudere questo quartiere in quanto una tappa, che possiamo definire, d’obbligo per chiunque venga a visitare Granada. E’ situato sulla collina di fronte l’Alhambra, dove scorre il fiume Darro e dove è situata la famosa Plaza Larga. Questo posto è riuscito a mantenere intatto il suo aspetto medievale e tanto è la sua importanza da essere dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco. Aggiungiamo altro? Eh no, non vogliamo rovinarvi l’esplorazione anticipandovi le tante bellezze del quartiere ma possiamo suggerirvi altri due quartieri che vale la pena visitare: Realejo e Sacromonte.
  • Per proporvi qualcosa di diverso dai tipici tour che si tengono in città, è molto interessante e divertente l’Electric Bike Tour Granada (tour in bici elettrica).

La vita notturna di Granada non scherza mica, anzi è considerata una delle migliori dell’Andalusia… Non ci resta che approfondire la questione per essere preparati al meglio su questo fronte.

Essendo Granda una città con una gran quantità di studenti il divertimento è dietro ogni angolo. I luoghi notturni più movimentati sono: Pedro Antonio de Alarcon, Plaza Nueva, Calle Elvira, Sacromonte e Albayzín (ne fanno parte un pò tutti quelli citati fino ad ora). Una cosa è certa, se amate la musica questo è il luogo perfetto per voi, ogni stradina e locale ne è piena.

Ecco alcuni locali di Granada

  • Boom Boom Room Granada: disco
  • Six Colours: longue bar
  • Efecto Club: locale notturno
  • Plantabaja: locale notturno
  • Paripe: locale notturno
  • Granada Jazz Club

Puerta Real

 

PIATTI TIPICI

Tortilla de Sacromonte

Come ogni viaggio che si rispetti, andiamo a gustarci i piatti tipici di Granada.

  • Partiamo con le immancabili Tapas. Granada offre una gran varietà di tapas e la specialità che la differenzia da tutte le altra città dell’ Andalusia è che qui sono gratis!
  • Tortilla de Sacromonte: è un piatto tipico dell’omonimo quartiere. E’ una frittata a base di uova, midollo, interiora di vitello, noci e verdure varie (peperoni, piselli). Non storcete il naso, provatelo e poi ci farete sapere!
  • Plato Alpujarreño: questo è il piatto per eccellenza di Granada, è molto sostanzioso ed è composto da: patate fritte, uova, pancetta e tre tipi di carne (morcilla, lomo de orza, longaniza).
  • Remojón Granaino: pietanza molto più leggera e dall’accostamento molto interessante, è l’insalatona a base di patate, baccalà, olive nere, cipolla, pomodoro o uova ed infine l’ingrediente speciale l’arancia. Gnam!
  • Arroz con leche: un dolce molto famoso a Granada per la sua bontà. Gli ingredienti che lo compongono sono: riso con latte, cannella e arancia.
  • Pionono: dolce in onore di Papa Pio IX. E’ preparato con uova, zucchero, latte, limone, cannella e rum. A proposito di quest’ultimo ingrediente, Granada ha la propria produzione di rum, ovvero, il Ron Palido. Un’altra bibita prodotta a Granada, che sicuramente piacerà anche ai più piccini, è la puleva de chocolate (latte al cioccolato).

Arroz con leche

 

DOVE MANGIARE(RISTORANTI/BAR..)

Pensavate fosse arrivato il momento della famosa siesta non è vero? Beh, ci sta ma prima, però, andiamo in cerca dei ristoranti e poi possiamo concludere (giusto per immedesimarci ancora di più!) con una tranquilla siesta.

  • Negro Carbón: steakhouse con cucina spagnola, contemporanea.
  • El Mercader: cucina  internazionale, mediterranea, spagnola.
  • ¡Viva Maria!:  cucina italiana, mediterranea, vegetariana.
  • Entrebrasas: steakhouse/bar con cucina mediterranea.
  • El Quinteto: cucina mediterranea, spagnola,vegetariana
  • Jardines de Zoraya: cucina mediterranea, spagnola, vegetariana.
  • La Bella Fonda: cucina mediterranea, europea, spagnola.
  • Avila II Bar Tapas: bar con cucina mediterranea, europea.
  • Mimimi: bar con cucina mediterranea.
  • Bar Poe: bar/ pub con cucina spagnola.
  • Bar Avila: bar con cucina mediterranea, europea.

 

Il nostro tour a Granada si conlcude con una fantastica siesta ma dopo vi vogliamo tutti pronti e ben svegli per affrontare un’altra fantastica avventura in Spagna.

Fateci sapere le vostre opinioni riguardo questo luogo. Se vi è piaciuto o meno, se ci siete stati o avete intenzione di andarci? Cosa vi è piaciuto di meno e cosa di più? Siamo curiosi di leggere le vostre opinioni.

Un bacio a tutti.

 

Qui di seguito vi elencheremo gli alloggi in cui potrete soggiornare nella città di Granada.

http://www.booking.com/searchresults.html?iata=GRX&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1  –  alloggi vicino all’aeroporto di Federico García Lorca.

http://www.booking.com/searchresults.html?city=-384328&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1  –  alloggi in città.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=1234&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1  – alloggi  Centro.

http://www.booking.com/searchresults.html?landmark=1951&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1  – alloggi vicino la stazione di  Granada.

 

Booking.com

38 thoughts on “Granada

  1. Ciao Amalia e Paolo! Granada sembra stupenda e un pò quello che mi manca: una città con cultura e strade dove passeggiare. Io/noi viviamo nelle isole canarie, si a primo impatto è sicuramente un WOW, però credimi ci sono anche qui i pro e contro e vedere una città come da un pò che non ne vedo….beh mi ha fatto venire voglia di farci un giro. Quindi grazie per la vostra documentazione! 🙂

    1. Ciao Rocio, è un piacere ricevere un tuo commento! Effettivamente un WOW per le isole canarie ci sta tutto ed anche un po’ di invidia ahahah
      Siamo sempre contenti quando riusciamo ad ispirare i viaggiatori/turisti a provare i nostri itinerari!!

  2. I always find a dozen of interesting pieces of information about various places you have visited. And I always enjoy reading about the new places I may visit sometime in the future. There are really great places in Granada, and the city is excellent for all the culture and history lovers. I would definitely visit Alhambra as the main tourist attraction of the city, but the rest of my time in Granada would be used to research little alleys that have soul and where I can meet interesting locals to talk to about the city.

    1. Thank you for your support Irma!! Granada has different cute alleys and we are of the same opinion, we love spending our time getting lost in their beauty!
      This is the kind of city in which your camera will be full of pics 🙂

  3. Oh my goodness, there’s SO MUCH to do in Grenada! I would definitely love to check out the Cuevas del Sacromonte Museum and eat some arroz con leche! And of course, after the arroz con leche, I’d be all over taking a siesta! My friend lived in Spain for a while and she made me a tortilla once…it was amazing!

  4. Fantastic list of places to see, party and eat! We visited Granada in June but unfortunately didn’t enter the Palacio de Carlos V, also didn’t go out to experience the nightlife but hoping to revisit one day!

  5. What a complete list of places and the food looks incredible, especially the Tortilla de Sacromonte! While I love the landmarks, I really appreciate the list of local spots and nightlife locations to check out. More reviews should include those! Happy Travels!

    1. Nightlife is part of the travel. If you really want to know better a place, you have to live it 24h/24h (without considering that it can be one of the funniest moments 😀 )

  6. I didn’t realise there was so much to see in Granada! I may have to add it to my bucket list. Did you happen to see if there were any vegan options at those restaurants? My guess is that some of those places with the Mediterranian dishes/vegetarian would possibly have something!

  7. Museums, art galleries, park of science..and then it all topped with scenic surroundings. Granada sounds like just the kind of place that I like to visit. I would love to visit here. The food info will really help me decide where to head when hungry. Not many include this info while describing a place

    1. When you travel you have to recharge your batteries and what’s better than food? We can add that eating local foods is a great way to get in touch with traditions and culture of a place 🙂

  8. Thanks for this amazing overview of Granada! I’ve wanted to visit the region for some time but now I feel like I absolutely must make that happen!!

  9. Spain has been on my list forever, next time I go on a Europe tour Spain is number one! This is a great guide – I’ll be sure to save it. Alhambra is magnificent and looks like a great trip vibe setter 🙂

  10. I love Spain! Dying to go back ! That Arroz Con Leche looked amazing! Spain isn’t as famous as France or Italy for their food, but I actually prefer Spanish cuisine!

  11. My head was still in Seville but your lovely photographs of Granada reeled me in. Thank you for bringing it so vividly!

  12. Granada looks like a cool place to visit! I’ve never considered it on my travel list (since there’s just so many!) but I’m very impressed with what it has to offer. Alhambra looks very impressive but also took a look at some of the other architectural structures and was equally impressed by its beauty! Hopefully, one day I’ll get to make a visit there

    1. We have to say that it was a pleasant surprise for us too! Differently from the other important spanish cities it is less know outside Europe but like you have read Granada has everything to be considered a must see when you visit Spain.

  13. This is very informative guide! I haven’t been to Spain yet, but Seville is on my top todo list for Spain. Now I’ll add Granada too, didn’t know it had soo many things to do.

  14. I’ve never been to Spain before but I hear a lot of great things about it. For dinner, I would probably go to the Negro Carbón. Since I love steak!

  15. Se tutto va bene parto per la Spagna a settembre, è un paese che mi ha sempre affascinata e terrò a mente quest’articolo per poter visitare tutti i posti più interessanti!
    Grazie mille!

  16. I love the looks of the Cuevas del Sacromonte Museum. I would love to visit. I really like it how the museum recreates the history of the city. That’s so interesting to see. It seems like there’s a lot to do in Granada and lots to eat :). Mainly I love how history there is! I’m always glad to visit historical cities.

    1. Dear Carola, we understand your love for history because we love it too! Granada is an ancient city so there is lots to explore, it matches well with your interests. Every buildings in the city has its history 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *