Ciao a tutti. Da come potete ben intuire dal titolo, oggi, andremo alla scoperta di Haarlem (da non confondere con la  già visitata Arnhem). Ci siete? Pronti? Allora, vai che si comincia!

Haarlem, città dei Paesi Bassi e situata in Olanda Settentrionale, è bagnata dal fiume Spaarne. E’ molto vicina, inoltre, ad Amsterdam (facilmente raggiungibile in treno) e al Mare del Nord. Haarlem è conosciuta principalmente per i suoi magnifici fiori e precisamente i tulipani. E’ conosciuta, però, anche per i suoi numerosi “hofjes” (che vedremo più tardi); questi sono una serie di alloggi (raccolti attorno ad un cortile)  finanziati dalla chiesa per donne ed anziani in difficoltà. Molti “hofjes” sono accessibili ai turisti. Una piccola curiosità circa Haarlem è che un quartiere di New York City porta il suo nome grazie ai coloni olandesi (in origine, però, si chiamava New Haarlem).

Per sapere di più (dove mangiare,cosa mangiare, dove divertirsi, cosa visitare…) continuate a leggere.

Incominciamo il nostro giro fancendo un tuffo nella cultura.

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI…)

St-Bavo-in-Haarlem

  • Grote Markt: la principale piazza della città. Qui, come in ogni piazza che si rispetti, troverete diversi monumenti (tra cui la statua a Laurens Janszoon Coster, primo tipografo olandese) e tanti bar, ristoranti e negozi vari. La piazza, inoltre, è una delle principali sedi dove prendono vita diverse festività ( Haarlem Jazz, Mars der Muzikanten… tutte festività che rincontreremo dopo).
  • Grote of Sint-Bavokerk: è una grande chiesa gotica situata a Grote Markt, tutta dedicata a San Bavone di Gand.
  • Roman Catholic Diocese of Haarlem: è un altro grande edificio eclettico (con questo termine si indica un mix di diversi stili, dallo storico al contemporanea o esotico. Ve ne accorgerete solo guardandolo!). All’interno della cattedrale sono conservate diverse opere d’arte e ogetti liturgici appartenenti al passato.
  • Stadhuis: municipio di Haarlem.
  • Vleeshal: l’antico mercato della carni che rappresenta un grande esempio di architettura rinascimentale. All’interno dell’edificio vi è il museo archeologico di Haarlem.
  • Hoofdwacht: è un edificio che ospita diverse mostre che raccontano la storia della città.
  • Waag: questo edificio era un ex pesa pubblica (dove venivano pesati gli ogetti di grandi dimensioni) oggi, invece, la sua funzione è quella di un bar.
  • Amsterdamse Poort: la porta della città (molto simile a quella di Zwolle). E’ situata su un canale e per entrarci dovrete attraversare un piccolo ponte. La sera, poi, grazie alle illuminazioni è ancora più bella!
  • The Frans Hals Museum: il museo è un “hofje” (lo abbiamo incontrato prima, ricordate?). Esso contiene diverse opere del pittore Frans Hals (da cui il nome del museo) ma anche diversi dipinti detenuti dalla città di Haarlem. A stretto contatto con il Frans Hals Museum c’è il De Hallen, museo di arte contemporanea. Oggi questi siti sono considerati patrimonio nazionale.
  • Teylers Museum: museo di arte, scienze e storia naturale di Haarlem. Qui troverete di tutto, archivi, enciclopedie, dipinti e soprattutto una camera un pò particolare dalla struttura ovale (la cosiddetta camera ovale appunto). Il museo fa parte del patrimonio dell’Unesco.
  • Het Dolhuys: museo psichiatrico di Haarlem (state tranquilli e leggete, non è così “strano” come si possa pensare, anzi, è piuttosto interessante). Het Dolhuys è un museo interattivo che vi farà conoscere i contrasti tra sanità e pazzia e vi mostrerà i diversi ogetti utilizzati dagli ospedali psichiatrici ma anche i metodi di trattamento. Insomma, un tuffo nel profondo della psiche umana.
  • Ten Boom Museum: è un museo storico che preserva la storia culturale della città e della regione in generale. Questo è l’edificio segreto in cui gli ebrei si nascondevano durante la seconda guerra mondiale. Tutto ciò  lo rende uno dei luoghi  più ricchi di storia della città e che ha davvero tanto da raccontare. Oggi, comunque, la zona circostante è diventata anche una della principali vie di shopping di Haarlem.
  • Fotogalerie De Gang: una galleria di foto moderna perfetta per chi ama la fotografia e ideale per trovare la giusta ispirazione.
  • NZH Vervoer Museum: è un museo tutto dedicato ai mezzi di trasporto quindi se siete amanti del motore non fatevelo scappare (sarà presente anche il famoso “Blue Tram” A327).
  • Villa Welgelegen: una bellissima villa neoclassica (struttura inusuale per lo stile presente in città) situata a nord di Haarlem. Oggi ospita gli uffici dei dirigenti provinciali dell’Olanda del Nord. Alcune camere sono tranquillamente aperte al pubblico.
  • Stadsbibliotheek Haarlem: la storica biblioteca di Haarlem.

Di teatri la città ne vanta di diversi, vediamo quelli principali. Toneelschuur theatre (che funge anche da cinema), Stadsschouwburg on the Wilsonsplein. The Philharmonie, invece, è una sala da concerti molto popolare ed è situata proprio al centro della città vicino Grote Markt.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

post_display_cropped_open-uri20120801-13749-qn6ad5

Diamo il via al divertimento!

  • De Adriaan: è il mulino a vento della città. E’ situato in uno spazio davvero piacevole da vedere, vicino ad un canale e con una magnifica vista dei posti più vicini. Il mulino è ancora in funzione ma raramente utilizzato (è più un’attrazione turistica). All’interno di esso, se vi va, potete dare un occhiata al piccolo museo presente.
  • Un’altra opzione è quella di passeggiare e andare alla ricerca dei giardini di Haarlem dove riuscirete anche a trovare i resti del castello di Huis ter Kleef.
  • The Haarlemmerhout: il più antico parco pubblico dei Paesi Bassi. Esso è situato al sud di Haarlem. Troverete tanto spazio per passeggiare, giocare e anche scoprire i diversi monumenti e sculture ma anche tante curiosità nascoste. Si dice, infatti, che i soldati di Napoleone avessero scritto le iniziali dei loro nomi su uno dei tanti alberi presenti (chissà magari con tanta pazienza riuscirete a trovarlo o meglio magari l’avete già trovato!)
  • Altri parchi sono: Frederikspark haarlem, Nationaal Park Zuid-Kennemerland, Stadskweektuin, Kenaupark. Tutti dei luoghi davvero belli da ammirare.
  • Alcuni dei più popolari quartieri dove passeggiare o fare shopping sono: The Bosch, Vaart, The Street of Donkere Spaarne (situato vicino il fiume Spaarne), Kleine Houtstraat, Lange Brug (il caratteristico ponte di Haarlem con il “rullo di vernice”).
  • Haarlem Canal Tours: giro sui canali. Vi accoglieranno, inoltre, con cibo e bevande. Cosa c’è di meglio?! Tanti, comunque, sono i tour (culturali e non) a cui potete prendere parte.
  • Zeebaard Kayak Tours Haarlem: per i più avventurieri ecco, per voi, un giro sul kayak.
  • Hofje Van Staats: se siete curiosi di visitare un “hofje”, questo è uno dei tanti. Un luogo davvero pittoresco.
  • Escape Haarlem: gioco di fuga.

Se siete amanti della vita notturna, qui c’è molto da fare. Entriamo più nello specifico e vediamo dove.

  • Club Ruis: locale notturno.
  • Club Stalker: locale notturno.
  • Club 023: locale notturno.
  • Club XO: lounge bar.

Ovviamente non possono mancare le numerose  stradine e piazze della città, di sera abbastanza movimentate (soprattutto nella stagione estiva).

E per una serata diversa c’è il cinema Pathé Haarlem, situato nel centro commerciale Raaks.

Ad Haarlem ci sono anche diversi festival a cui potrete partecipare, tra questi ricordiamo: bloemencorso, ovvero, una parata di fiori che si tiene ogni aprile. Nello stesso mese viene allestito un luna park al centro di Grote Markt. E sempre nella stessa piazza prendono vita l’Haarlem Jazz e l’Haarlem Culinair (evento culinario) e, poi, ancora l’ Haarlemmerhoutfestival un evento dedicato alla musica e al teatro. Insomma, non ci  si annoia mai!

SONY DSC

 

Qui di seguito vi elencheremo gli alberghi in cui potrete soggiornare ad Haarlem.

http://www.booking.com/searchresults.html?city=-2145280&aid=960457 – alberghi centro città.
http://www.booking.com/searchresults.html?landmark=455&aid=960457 – alberghi vicino la stazione di Haarlem.

Continua a pagina 2 per scoprire i piatti tipici e i ristoranti della città.



Booking.com

4 thoughts on “Haarlem

  1. Great post! A lot of useful and information and ideas.

    I live near Zwolle and am slowly getting to visit other areas and towns within the Netherlands

    Haarlem is yet another destination I would like to visit so I have pinned this post for later.

    Thanks for sharing!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *