Ciao a tutti compagni di viaggio! Oggi continuiamo la nostra avventura, già iniziata a Las Palmas, nelle isole della Spagna. La città in cui siamo diretti è… Palma de Mallorca. La conoscete? Noi immaginiamo ne avete sentito parlare qualche volta ma se non è così niente paura perchè siamo qui per presentarvela e soprattutto siamo qui per imprare e scoprire nuove cose. Bene, cominciamo!

Palma de Mallorca è il capoluogo della comunità autonoma delle isole Baleari e rappresenta uno dei principali centri turistici delle Baleari. Perchè? Principalmente per le sue spiagge, divertimento e vita notturna ma c’è altro molto altro, che non tutti soggettivamente sono disposti a vedere ma che noi siamo qui a farvi notare. Palma de Mallorca è una città ricca di storia in particolare di fondamentale importanza è stata la dominazione musulmana (che si può perfettamente notare da alcuni monumenti situati soprattutto nella parte vecchia della città). Economicamente parlando la città è la più ricca della Spagna e ciò è dovuto proprio al turismo ma anche ad un altro settore tanto importante, quello agricolo. Il calcio, il ciclismo ma soprattutto i tanti sport di mare dominano la città. Infatti proprio qui ha avuto luogo il “First World Company Sports Games” che includeva cinque giorni di cultura, sport e tanto altro. Tra i quartieri presenti ricordiamo: Son Espanyol, Ces Cases Noves e Sa Creu Vermella (ma di queste ce ne occupremo dopo).

Per sapere di più (dove mangiare,cosa mangiare, dove divertirsi, dove acculturarsi…) continuate a leggere.

Che ne dite di entrare nel vivo della nostra avventura? Cominciamo il nostro tour conoscendone l’aspetto culturale.

 

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI..)

Palacio Real de La Almudaina

  • Catedral Basílica de Santa María: questo è il principale edificio religioso della città ed è situato di fronte al mare e tra il palazzo dell’Almudaina e un altro edificio religioso di Mallorca. La navata centrale è stupenda con le sue vetrate colorate ed anche piuttosto alta. Il suo stile è quello gotico e la sua maestosa struttura non può che confermare questa teoria. Una meraviglia! A questa bellezza vogliamo aggiungere la Basilica de Sant Francesc, un luogo di culto tanto particolare in quanto all’interno di esso predomina il colore giallo per le navate e oro per l’altare… wow, un bagliore di vera luce!
  • Cuevas del Drach: si tratta di quattro grandi grotte (formatesi naturalmente), Black Cave, White Cave, Cave of Luis Salvador e Cave of the French; tutte collegate tra loro e situate vicino alla località di Porto Cristo. Queste vi conduranno verso uno dei più grandi laghi stotteranei al mondo, il lago Martel Lake. Inutile sottolineare che è uno dei posti principali di attrattiva turistica. Sarà una delle esperienze più belle ed emozionanti della vostra vita.
  • Castell de Bellver: il castello, in stile gotico, è situato su di una collina da cui si può godere la vista sull’intera città. Come ogni costruzione gotica la sua maestosità si fa vedere eccome! La sua struttura è circolare ed è diviso in quattro piani. All’interno del castello (adibito a museo storico), invece, troviamo due piani dedicati alle armi e l’altro dove è situata una cappella ed un cortile esterno. Avremmo fatto a meno di quella lunga scalinata per arrivare al castello ma dopo aver ammirato quella stupenda vista sulla città è valso ogni singolo scalino!
  • Palacio Real de La Almudaina: residenza gotica del re spagnolo usata principalmente in occasione della sua visita sull’isola, come abbiamo detto già in precedenza è situata ai lati della cattedrale de Santa María. Il palazzo è tanto prestigioso ed è possibile visitare molte stanze adibite a museo (l’unica parte non accessibile è quella in cui soggiorna il re). Inoltre è presente un cortile con un laghetto e una terrazza con vista sul porto della città.
  • Lonja de Mallorca: è un centro culturale che ospita mostre temporanee. La sua struttura architettonica non è poi così diversa dallo stile gotico che abbiamo incontrato fino ad ora. E’ ubicato in pieno centro non lotano dalla cattedrale. La cosa bella, infatti, è che tutti i monumenti sono concentrati nel centro storico di Mallorca e sul lungomare e quindi li rende facilmente raggiungibili in poco tempo.
  • Museu Fundación Juan March: offre una collezione di opere d’arte spagnola del XX secolo dei più significativi autori della prima avanguardia (Pablo Picasso, Joan Miró, Juan Gris e Salvador Dalí) di Juan March ma anche nuove proposte di artisti moderni. All’interno vi è anche un piccolo negozio in cui è possible acquistare libri, cataloghi, lavori grafici, cartoline.
  • Palau March Museu: questo museo ospita la collezione di arte e libri della Fondazione Bartolomé March ed una collezione di sculture contemporanee di diversi autori, tra cui Chillida, Moore e Rodin (e questi li troverete all’entrata del museo). Inoltre si possono visitare le stanze del palazzo dove le pareti sono ricoperte da affreschi. Vi è anche una collezione di carte nautiche e un terrazzo con una vista meravigliosa (ormai abbiamo capito che ovunque ti trovi la vista è sempre spettacolare!). Un’opera che cattura l’attenzione ed è un pò il simbolo del palazzo è il presepe del 18° secolo di Napoli. Per concludere la visita in bellezza potete recarvi presso il bar al piano terra e godervi la meravigliosa atmosfera.
  • Fundació Pilar i Joan Miró: è un museo dall’aspetto moderno dedicato alle opere del famoso artista spagnolo Joan Miró. E’ un museo di arte molto interessante perchè vi fa entrare nel vero mondo della pittura e della tradizione artistica di Mallorca. L’interno comprende una biblioteca, un giardino pieno di sculture, dipinti, un paio di atelier e lo studio Sert di Miró.
  • Galería Pelaires: questa è stata la prima galeria di arte contemporanea nata a Mallorca che ospita una grande varietà di mostre temporanee ma non solo anche quelle più storiche e famosa. Il suo aspetto moderno colpisce molto ma all’interno i temi affontati e le opere offrono il giusto mix tra antico e contemporaneo.
  • CaixaForum Palma: è un centro culturale dichiarato patrimonio di interesse culturale nel 2003. Mostra una collezione permanente del pittore modernista Hermen Anglada-Camarasa ma anche di altri autori intorno a qual periodo. La struttura molto particolare è un esempio del modernismo catalano del primo Novecento, sicuramente nonostante lo stile neogotico è molto diverso da quelli incontrati fino ad ora in quanto in esso convivono pezzi di carattere orientale. Notevole!
  • Se avete tempo e voglia di curiosare in case antiche tipiche dell’isola con incluso il famoso “patio” di origine spagnola (a noi ormai ben noto) queste sono due dei più belli edifici in cui potete farlo: Casal Solleric e Ca’n Oleza.
  • El Pueblo Español: allora su questo posto ci sono pareri contrastanti, c’è chi lo ama e chi un pò meno, noi però diamo sempre delle possibilità e soprattutto diamo un’occhiata prima di giudicare. Dobbiamo dire che non non è affatto male anzi si presenta come un museo all’aperto, un piccolo borgo dove regna sovrano l’artigianato, un posto molto importante a livello storico in cui oggi viene utilizzato per congressi, riunioni, convegni o mostre… Quindi è o non è un bel posto?

Ora vieniamo ai principali teatri della città: Teatro Principal, Teatro Municipal Mar i Terra, Teatro del Mar, Teatre Municipal Xesc Forteza.

Castell de Bellver

 

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

Hort del Rei

Sul divertimento nessun dubbio, c’è e si sa… Resta solo capire dove, scopriamolo allora.

  • Come ogni isola che si rispetti è circondata da belle spiaggie, la prima è Playa de Cala Mayor poi ci sono Playa de Muro Beach, Cala Millor Beach, Can Pere Antoni, Playa de S’Amarador, Illetas Beach e tante altre ovviamente.
  • Palma Aquarium: è un acquario, un grande parco marino con grande vasca per squali, habitat marini, roof garden con microclima della giungla. Questo ospita più di ottomila animali di differenti specie. Che occasione per conoscere la fauna locale!
  • Plaza Mayor: è una piazza situata nel quartiere centrale di Palma de Mallorca a pochi metri da importanti monumenti come il Teatro Principal. E’ il cuore e l’anima della città vecchia di Palma e il punto di partenza da dove iniziare l’esplorazione per le varie stradine del centro storico piene di negozi. Questa piazza è uno spazio rettangolare circondato da vecchi edifici e dove i turisti e gli abitanti vengono a gustare drink e tapas. A Plaza Mayor si svolge ogni settimana un mercato artigianale.
  • Hort del Rei: sono degli incantevoli giardini da fotografare e ammirare. All’interno ci sono fontane, cascate, percorsi da poter esplorare, sculture e un terrazzo in cui si può godere della vista dal mare… Insomma un’oasi di relax e tranquillità che sopo una frenetica giornata non guasta!
  • Parc de Sa Riera: è uno dei parchi della città con la maggiore estensione e con il maggior numero di servizi. Un ottimo posto per trascorrere lunghe ore a praticare a passeggiare, giocare o semplicemente bere qualcosa al bar situato lì nei dintorni. Pensate che è anche la sede di varie fiere ed eventi, ottimo no?
  • Puerto de Palma de Mallorca: è il più grande dei cinque porti delle Isole Baleari. E’ diviso in quattro aree: il porto commerciale, il Poniente Quays, il porto turistico e il West Breakwater; fornisce servizi che hanno consolidato il porto come uno dei porti da crociera più importanti dell’intero Mediterraneo. Fa parte del porto il monumento storico Pí Lighthouse uno dei più antichi fari operativi del mondo. E’ un bel posto in cui fare una piacevole passeggiata al tramonto del sole.
  • Durante la visita della città potreste, anzi vi imbatterete sicuramente, in ben tre stupendi edifici modernisti: Can Casasayas e Pensión Menorquina e Can Forteza Rey su cui non vi è alcun dubbio sull’influenza dell’architetto catalano Antoni Gaudi (chi ci ha seguito nel nostro viaggio in Spagna se lo ricorda sicuramente!). Nessuna descrizione potrebbe far comprendere la loro bellezza quindi vi lasciamo con la curiosità e la voglia di ammirarle. Un’altra attrazione che vale la pensa visitare è Plaza de toros de Palma de Mallorca, il “colosseo” (come è stato definito) delle baleari.
  • Mercado Del Olivar: è un mercato tutto da visitare, un’ occasione per assaggiare i piatti tipici della città (quasi tutti a base di pesce) e ammirare da vicino la quotidianità. Tutto è esposto con cura, ordine e pulizia ed in più è situato in pieno centro… Un posto da non perdere!
  • Le attività da poter fare a Mallorca sono tante, tra queste: Palma Jump un posto per grandi e piccini, si tratta di una serie di tappeti elastici in cui poter saltare liberamente (dove vengono tenute anche lezioni di fitness); ad ogni modo non è l’unica attività da poter fare, ci sono una serie di giochi divertenti tutti in gomma con cui potersi sfidare. I nostri immancabili tour Nano Bicycles, Vintage Motors e Bullimoto (tour in moto), Balearen Segeln (giri in barca). City Room Escape gioco di fuga. Immancabile il giro sull’antico e affascinante mezzo Ferrocarril de Sóller, un treno elettrico che percorre la strada a nord dalla capitale attraverso le pianure, serpeggiando le montagne; uno spettacolo mai visto, una vera attrazione! Mallorca dispone anche di fantastici posti tutti da scoprire ed ammirare come l’arcipelago di Cabrera (con un fondale marino tra i migliori del Mediterraneo), i villaggi come Estellencs, Valdemossa o Deià, Sòller.

Playa de Cala Mayor

La vita notturna è uno dei motivi principali per cui molti turisti decidono di visitare l’isola quindi inutile dire che c’è grande fermento, piuttosto vediamo i luoghi in cui essa si svolge: centro città, Paseo Marítimo, Magaluf (forse il luogo più movimentato), Port d’Alcudia, C’an Pastilla, Playa de Palma.

Invece per i locali abbiamo:

  • Tito’s Mallorca International Club: disco.
  • Havana Cafe Mallorca
  • Alchimia gin club: bar.
  • Garito Café
  • El Barbero: disco.
  • Kaelum Club: locale notturno.
  • Social Club Mallorca
  • GAUDI COCKTAIL BAR & Food

 

PIATTI TIPICI

Sobrassada

Spesso quando si è a Mallorca l’utlima cosa a cui si pensa è la gastronomia ignorando che la città vanta di grandi sorprese gastronomiche. Beh, avventuriamoci!

  • Sobrassada: è un salume (dall’aspetto simile al salame) tipico dell’isola di Mallorca ed è usato come antipasto oppure come secondo. E’ alla base di molte ricette e viene mangiato in ogni modo (sul pane, nelle uova…) poichè dona corposità e giusta sapidità al piatto. Un cibo molto versatile.
  • Trempó: è un’ insalata tipica di Mallorca composta da cipolla, pepe, pomodoro il tutto condito con olio d’oliva e sale. Viene utilizzato come antipasto o accompagna un secondo piatto ad esempio portate a base di carne. Può trovarsi anche sottoforma di “pizza” ovvero viene cotta in forno sopra una specie di pasta di pane, prendendo così il nome di coca de trempó.
  • Frito mallorquin: si tratta di un tradizionale piatto di Malloraca a base di interiora di maiale o vitello che verranno successivamente fritte e speziate e accompagnate da patate e verdure.
  • Ensaimada: dolce tipico dell’isola tanto che è stato riconosciuto come prodotto di indicazione geografica protetta “Ensaïmada de Mallorca”. Si tratta in sostanza di un pane dolce a forma di spirale preparato con uova, farina, zucchero e strutto (l’ingrediente da cui prende il nome del dolce”saim”), il tutto ricoperto di abbondante zucchero a velo.
  • Gató: è un dolce composto da farina di mandorle (tipiche delle zone, qui se ne producono molte di buona qualità). Il dessert è di solito accompagnato con del gelato.
  • Per quanto riguarda le bevande qui sono presenti due tipi di vini Doc: quello del comune di Binissalem e quello di Pla de Llevant… Molto, molto buoni!

Ensaimada

 

DOVE MANGIARE (RISTORANTI/BAR..)

La ricerca dei ristoranti non è sicuramente facile, tanti sono i luoghi, tante sono le preferenze ed i gusti e così via.. niente paura, ci siamo noi a consigliarvi qualche buon locale che faccia a caso vostro e che crei un giusto mix per tutte le esigenze.

  • Sa Bodegueta: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzioni menù senza glutine.
  • La Parada del Mar: cucina mediterranea, spagnola, opzioni menù senza glutine.
  • Ca’n Manolo: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni menù senza glutine.
  • Restaurante Peix Vermell: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzioni menù senza glutine.
  • Ola del Mar: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzioni menù senza glutine.
  • 13%: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzioni menù senza glutine.
  • Claxon: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane.
  • Bar Espana: birreria/bar con cucina spagnola, mediterranea, vegetariana, opzioni vegane, opzioni menù senza glutine.
  • Tagomagos: cucina italiana, mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, opzioni vegane, opzioni menù senza glutine.
  • La Cuadra Del Mano: cucina mediterranea, spagnola.
  • Los Pinxitos Morunos: cucina mediterranea, europea, spagnola, internazionale, vegetariana, opzioni vegane, opzioni menù senza glutine.
  • Ho’ponopono Cafe: fast food con cucina italiana, mediterranea, vegetariana.

 

Come per l’altra isola che abbiamo precedentemente esplorato, non lasciatevi ammaliare solo dalla bellezza della città, l’isola ha una storia e c’è tanto da scoprire, non c’è solo divertimento. Detto ciò, adesso abbiamo una domanda per voi: quale sarà la nostra prossima meta? Un’altra isola o semplicemente un’altra città della Spagna? Eheh noi non possiamo svelarvelo e vi lasciamo così, pronti per la prossima “misteriosa” meta.

Fateci sapere le vostre opinioni riguardo questo luogo. Se vi è piaciuto o meno, se ci siete stati o avete intenzione di andarci? Cosa vi è piaciuto di meno e cosa di più? Insomma, siamo curiosi di leggere le vostre opinioni.

Un bacio a tutti.

 

Qui di seguito vi elencheremo gli alloggi in cui potrete soggiornare nella città di Palma de Mallorca.

http://www.booking.com/searchresults.html?iata=PMI&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi vicino all’aeroporto di Son Sant Joan.

http://www.booking.com/searchresults.html?city=-395224&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi in città.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=5490&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi nella città vecchia di Palma de Mallorca.

http://www.booking.com/searchresults.html?landmark=20264&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi vicino Palma, il porto delle città.


Booking.com

50 thoughts on “Palma de Mallorca

  1. Fascinating! Admittedly, I have so far stayed away from Mallorca because – like most people – I only knew about the mass tourism side of the island. But it sounds like there is much more to it…

    One question: Are the Cuevas del Drach in Palma? Or do I have to do a day trip to visit them?

    Thank you & happy continued travels!
    C

    1. We are here also to show that sometimes a place mainly known only for some aspects/qualities it has, can offer much more! Palma de Mallorca is a good example.
      Regarding your question you should consider that the Cuevas del Drach are on the other part of the island that is 1h far away. So it’s a choice that depends on how much time you have 🙂

  2. My sister just moved there but I have yet to visit her. Thank you for the post because now I know what to do when we do plan on visiting her. Great guide!!

  3. Ooh love it all! SO many fun places to visit and discover. I might disagree with you…even though Mallorca has so many sights to see, food is definitely never last on my mind! 🙂 There look to be multiple options for food and ways to learn more about the culture. I’ve never been to Mallorca, but I’m intrigued!

    1. We think that when you visit a place is important to eat some typical food. It is a good way to get in touch with the culture and the tradition without forgetting that in this way you’re learning something new 😉

  4. I’m reminded of Seville and Granada seeing the pictures of Palma de Mallorca. Spain has so much of intriguing history and heritage, and so many lovely cities and towns. I will need to go back to this fascinating country at least once more. Haven’t seen enough.

    1. We can understand what you mean, the spanish style is recognisable. We think that this country is one of the most complete under several aspects like the history, the food or the culture… In love!!

    1. We think that the best time is during the summer considering the beautiful beaches and the hot temperature but you should consider that Palma de Mallorca is very crowded… So maybe the spring is a right compromise 😉

  5. I love Palma de Mallorca, this was the first place I visited when I took my first flight from the UK. Can just about remember the cathedral but I do remember chilling out in a beach resort in the north of the island getting sunburnt as a 18 year old.

  6. We definitely want to check out Palma de Mallorca some day. Lots of culture and history there. Food is very important to us when traveling. We want to sample all of local cuisine when in any city. We would also enjoy all of the parks as they can be a nice break from the busy day.

    1. We think that eating some local food is a must when you travel. It’s something we love to do and we always encourage other people to do the same!!
      You can learn some things about the culture of a place in this way 🙂

  7. Beaches, entertainment and nightlife – what else do I need. Palma de Mallorca is so my destination. Would love to visit soon!

  8. Gosh I can’t believe I live so close and yet I have never visited these islands before. Your review of them sounds fantastic and I’m sue a short holiday… Thanks for the tip!

  9. Thanks for sharing this in depth post. I would love to visit and explore the culture and the scene. Looks beautiful

  10. This is sure a detailed guide and no one is getting lost in Palma de Mallorca. There are so many things to do and see in this beautiful city. So sad you denied us access to many pictures but I love Hort del Rio, the garden is beautiful. I love the meals too, hey sound and look tasty. Thanks for the gudie.

    1. Thanks for your reading Lydia! We always try to foucs the attention on the things to do, eat or learn here, not on the visuals (that help but can distract your concentration) but it’s something we can work on. Stay tuned!!

  11. Palma-de-Mallorca is indeed a revelation. A wonderful melange of sights and experiences. We are avid museum lovers and we see that there is a fascinating range of museums in Palma-de-Mallorca. Our interest was particularly piqued by Museu Fundación Juan March. It would be a great experience to see the works of Salvator Dali.

    1. We can understand your love for museums because visiting them is one of our favorite activities! Dalí’s works are something that will amaze you, we are sure about this!! He was a genius.

  12. My husband and I had toyed with the idea of going to Spain. I think your post has convinced me. And this was such a wonderfully thorough travel guide. Thank you.

    1. Thanks Karen for your reading and your comment, much appreciated!
      Inspiring people to travel is one of our goals and the fact that you will follow our guide is super 🙂
      If you need something else, we are here!

  13. Thanks a lot for the detailed guide! I’m planning to go to Spain this summer and now Palma de Mayorca is on my bucket list!, I’m very excited to tan at Playa de Cala Mayor and of course enjoy the nightlife!

  14. So much valuable information in this guide! The scenery and the food looks incredible. Palma De Mayorca definitely is a must visit in Spain!

  15. That’s a well written guide with all the info. I have never heard of Palma de Mallorca and thanks to social media we get to know about places like this! The food of this place is intriguing!

  16. Palma de Mallorca seems the perfect place to enjoy a good vacation: lots of culture and history there! I fully agree with you: eating some local food is a must when you travel. I would love to taste the Sobrassada and of course the delicious Ensaimada… Now I get my mouth watering 🙂

    1. We consider the action of eating local food part of the travel because you can learn something about the tradition and the culture of a place that you are not able to learn on a book.
      What we love about the sobrassada is its versatility in the kitchen 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *