Ciao e bentrovati a tutti voi, se come noi siete impazienti di inizare una nuova avventura allora non ci resta che partire verso la nostra nuova destinazione che sarà Saragozza. Prima di allacciare le cinture, conosciamo meglio la meta dove siamo diretti.

La città spagnola di Saragozza, posta nella zona nord-orientale della Spagna, è capoluogo della regione Aragona ed è bagnata dal fiume Ebro. E’ sede universitaria ed è un grande ed importante centro produttivo e commerciale. La sua posizione è molto strategica in quanto è situata al centro di un grande nodo di comunicazioni, infatti, è collegata tramite l’autostrada con Madrid, Barcellona, Valencia, Bilbao e Tolosa. Saragozza, inoltre, nel 2008 è stata sede dell’Esposizione Internazionale con il tema “Acqua e sviluppo sostenibile”. La città oltre ad essere famosa per tutto ciò, è conosciuta anche per il suo folclore e l’apice di quanto detto lo si può riscontrare nell’annuale Fiestas del Pilar (tenuto ai primi di ottobre). Durante questa festività ci sono tante attività da fare e buon cibo da gustare, un occasione imperdibile per toccare con mano e conoscere più a fondo le tradizioni della città. Un’altra occasione imperdibile è quella di salire a bordo perchè stiamo per entrare nel vivo dell’avventura… Pronti?

Per sapere di più (dove mangiare,cosa mangiare, dove divertirsi, dove acculturarsi…) continuate a leggere.

Saragozza è famosa anche per la sua ricchezza culturale. Un’esempio? La Basílica del Pilar che insieme ad altri monumenti (che tra poco vi seveleremo) fanno parte del patrimonio dell’UNESCO. Ora si inizia per davvero, forza!

 

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI..)

Patio de la Infanta

  • Catedral-Basílica de Nuestra Señora del Pilar: è un’importante chiesa cattolica (insieme alla cattedrale di San Salvador) dedicata alla Vergine Maria (in suo onore si celebrano diverse feste con balli tradizionali come la “jota”) L’edificio dispone di una grande cupola e altre minori, più quattro campanili mentre l’interno è adornato da affreschi di noti artisti e oggetti di grande valore. Il punto forte della cattedrale è l’Ascensor del Pilar, la parte più alta della cattedrale dove si può godere di una vista unica e spettacolare della città. Di tale importanza c’è un altro edificio religioso la Catedral del Salvador de Zaragoza, meglio conosciuta come “la Seo” a cui è affiancato il museo appartenente alla cattedrale.
  • Castillo de la Aljafería: il palazzo è stato costruito durante la seconda guerra mondiale ed era sede della dinastia dei Banu Hud, oggi, invece, è sede della Cortes de Aragon. L’edificio ha subito tanti interventi di restauro durante i vari secoli e la cosa bella è che dal suo aspetto (almeno per chi è più esperto nel campo) si possono ammirare tutti questi cambiamenti subiti. L’interno presenta un piccolo cortile, non molto differente da quelli dei palazzi visti fino ad ora in Spagna.
  • Museo del foro de Caesaraugusta: è un museo che vi permetterà di scoprire com’era costituita la vita durante il periodo romano grazie ai diversi reperti archeologici (come resti di mercato, camere, negozi…) ma anche grazie ad immagini e video. L’edificio si presenta molto bene, è particolarmente bello e di sera molto illumintao (sembra fatto in granito), gli scavi sono situati nei piani sotteranei della struttura. A due minuti lontano dal museo è situato il Museo del Puerto Fluvial de Caesaraugusta, anch’esso un luogo di resti archeologici.
  • El Museo de Zaragoza è un museo che racchiude diverse sezioni: quella archologica, belle arti (come la collezione di arti orientali dell’autore Federico Torralba), etonologica (situata nella Pirenaica Casa) e ceramica (situata nella Casa Albarracín del Parque José Antonio Labordeta). Il museo si trova nella Plaza de los Sitios ed è il più antico museo aragonese. Dell’edificio fa parte la biblioteca annessa.
  • Instituto Aragonés de Arte y Cultura Contemporáneos: è un museo di arte contemporanea e moderna ed è conosciuto anche sotto il nome del Museo Pablo Serrano proprio perchè l’edificio ospita le collezioni di opere dell’artista. Queste ultime, comunque, non sono le uniche opere che il museo possiede, esso possiede anche opere di artisti famosi sia spagnoli che stranieri come: Pablo Picasso, Calder a Warhol, Joan Miró, Cristina Iglesias. Il museo, inoltre, osita opere temporanee moderne e una biblioteca.
  • School Origami Museum of Zaragoza: siete riusciti ad intuire dal nome di cosa si tratta? (due minuti per rifletteterci). Ci siete riusciti? Ad ogni modo ci siamo noi a togliervi ogni dubbio. Bene, si tratta di un museo tutto dedicato agli origami, ogni opera d’arte lì dentro è stata fatta solo ed esclusivamente con questa tecnica. Forse è un museo poco conosciuto ma tanto originale e meritevole di una visita (o anche due visto che le opere cambiano continuamente per altre ancora più belle!). Per informazione generale, nel museo sono organizzati anche corsi di origami.
  • El Museo de Ciencias Naturales de la Universidad de Zaragoza: è un museo di scienze naturali che vi farà conoscere la storia della nascita del pianeta fino all’apparizione di Homo sapiens. Il museo è composto da fossili di piante, animali (tra cui gli insetti) ma principalmente da due importanti pezzi: l’ex Museo Paleontologico e la collezione Longinos Navas.
  • Casa Solans: è un edificio di architettura modernista di proprietà comunale di Saragozza. Il palazzo sarebbe dovuto essere demolito ma per fortuna non è successo ed è anche diventato un centro piuttosto importante. L’aspetto esterno è molto bello e particolare mentre l’interno è composto da tre piani (composte da camere, una soffitta e molto altro) che affacciano sul giardino appartenete al palazzo. Sia internamente che esternamente il palazzo è molto decorato e tra questi rientrano anche diversi mosaici. Il luogo è visitabile solo con una guida e per i biglietti bisognerà rivolgersi all’ufficio turistico perchè online non vi sarà possibile.
  • Patio de la Infanta: è un patio rinascimentale e tutta la bellezza di questo edificio è racchiusa proprio lì. Il patio ospita diverse opere di artisti di vario genere ed è diviso in piani (ciascuno contente opere d’arte diverse). La struttura sembra essere all’aria aperta ma in realtà presenta un tetto in vetro. E’ davvero un luogo molto suggestivo e accogliente.
  • CaixaForum Zaragoza: è il centro culturale di Saragozza che ospita opere d’arte temporanee e possiede anche molte altre offerte culturali (si possono assistere a seminari, film, concerti o scene teatrali). La struttura architettonica (cubica) dell’edificio è qualcosa di magnifico (tanto da fargli vincere dei premi) così come le scale interne e la sera, poi, le illuminazioni in LED rendono il tutto più caratteristico.

Conosciamo, ora, alcuni dei più importanti teatri di Saragozza: Teatro Principal, Teatro Arbolé, Teatro del Mercado, Teatro de las Esquinas (che è anche una sala da concerto).

CaixaForum Zaragoza

 

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

Pabellón Puente

Non c’è mica solo tanta cultura a Saragozza ma molto altro…. Molto altro ancora!

  • Ebro: è un grande fiume spagnolo che attraversa la città. Vi sarà, infatti, possibile ammirarlo passeggiando lungo la riva di esso oppure percorrendo uno dei diversi ponti (il più importante è il Puente de Piedra che dopo vedremo). Non importa a quale ora della giornata, l’importante è andarci e godersi una magnifica prospettiva della città. Se, poi, volete rendere ancora più bella la vostra passeggiata, il Puente de Santiago (al di sopra del fiume) è il posto che non può mancare nel vostro itinerario.
  • Puente de Piedra: ecco il ponte che abbiamo appena incontrato. Questo è stato costruito in modo che si congiungessero le due sponde dell’Ebro. Il ponte è conosciuto anche come “ponte dei leoni” poichè sui pilastri laterali ad esso ci sono quattro statue raffiguranti dei leoni, che sono il simbolo della città.
  • Pabellón Puente: quest’altro ponte ha una struttura architettonica molto particolare e moderna ed è stato creato in occasione dell’Expo 2008. Il ponte è al coperto ed offre un collegamento per il distretto di La Almozara. L’edificio è allo stesso tempo un’area dove sono presenti diverse esibizioni.
  • Torre del Agua: è un alto grattacielo di una bellezza incredibile. La struttura durante l’expo ha ospitato l’esposizione Water for Life. Oggi, comunque, rimane un centro espositivo che possiede un bar panoramico con vista sull’intera città. Di sera il grattacielo offre un grande spettacolo di luci.
  • José Antonio Labordeta Park: è un parco situato a sud di Saragozza ed il polmone verde della città. Esso è composto da ampi spazi, laghetti, fontane e tanta natura. Un luogo ideale per godersi un attimo di pace e tranquillità e conoscere quanta più flora locale possibile. Consigliato!
  • Parque del Agua Luis Buñuel: è una zona verde di Saragozza situata nel viale Ranillas (quartiere Actur) ed è situato accanto a quello che fu l’Exposición Internacional de Zaragoza 2008. Buona parte del parco è affiancato dal fiume Ebro e oggi è una grande area verde dove poter fare tante attività all’aperto (giro turistico, noleggio biciclette, picnic, parco avventura, campi sportivi e molto altro). Perchè non approfittare di questa meraviglia?
  • Acuario Fluvial de Zaragoza: anche questo è stato parte del padiglione tematico dell’Expo 2008. Si tratta di uno degli acquari più grandi d’Europa ma molto diverso dagli altri, ha un aspetto più fluviale così come le specie che questo ospita. E’ un luogo tanto visitato da studenti e turisti e noi possiamo capire perchè!
  • Puerto Venecia: il porto Venecia di Saragozza merita assolutamente una visita. Perchè? Perchè è davvero ricco di particolari e tante cose da fare, potete scegliere di fare un giro in barca oppure visitare il grande centro commerciale (con tanti negozi e area ristorazione, un’occassione in più per assaggiare i piatti tipici) e molto altro ancora. Un luogo perfetto da visitare anche di sera.
  • Se amate passare le vostre giornate passeggiando all’aria aperta, qui potete sicuramente farlo nelle tante piazze e stardine di Saragozza… Non ci resta che conoscerle! Plaza de los Sitios situata nel centro storico, nei pressi del fiume Huevra, è una piazza molto frequentata dagli abitanti e famosa poichè è proprio qui che si tengono mercatini e fiere. Fiancheggiato da palazzi e tanto verde, al centro del parco sorge una fontana su cui è eretta quella che è ritenuta la più bella statuta della città. Plaza del Pilar, grande ed importante piazza di Saragozza. In essa è contenuta la Catedral-Basílica de Nuestra Señora del Pilar e Fuente de la Hispanidad, una bellissima fontana che sembra rappresentare un icebeg. Un grande esempio di come possa coesistere armonicamente modernità e antichità; di sera, poi, con l’illuminazione è ancora più bella. Durante la vostra passeggiata presso la piazza potete imbattervi nell’Arco del Dean (posto perfetto per scattare una foto sotto questa bella struttura) e non molto lontano c’è anche la Puerta del Carmen, un’antica porta dichiarata Bien de Interés Cultural nel 1908. Continuando possiamo trovare Plaza Espana, Calle Coso, Plaza de San Felipe e El Tubo, una stradina da visitare piena di negozi e locali e tante cose belle (un esempio? Le tapas!).
  • Altre due cose interessanti e divertenti da fare in città sono: la Coco Room Zaragoza (gioco di fuga) e ebroNAUTAS per tubing e rafting sul fiume.

Siamo sicuri che qualcuno  di voi avrà già capito che è arrivato il momento conoscere cosa la vita notturna di Saragozza offre e abbiamo solo ottime sensazioni il tale senso ma scopriamolo insieme!

Puerto Venecia

In città non mancano locali per ballare o bere qualche drink o mangiare in qualche pub e le città maggiormente “colpite” dalla vita notturna sono: le vie Moncasi, Royo e Zumalacárregui, Tomás Bretón (zona universitaria), La Paz, Magdalena, calle Temple e San Juan de la Cruz (un posto più alternativo). Se, però, preferite qualcosa di più tranquillo da fare recatevi lungo il viale Goya (dove in estate è pieno di locali all’aperto). Insomma, ce ne sono di tutti i gusti!

Ecco per voi alcuni tipi di locali in città:

  • Reset club: disco
  • Muffin club
  • Hosh club: locale notturno
  • Mantis bar: pub
  • Vintage Lounge Bar
  • El 35 Gin Club
  • Sala Creedence: sala per musica live
  • La Mina: lounge bar

 

PIATTI TIPICI

Bacalao al ajoarriero

Quando si tratta di scoprire i piatti tipici siamo sempre tutti subito scattanti e curiosi, non è così? Allora, pronti, forchette alla mano e via!

A Saragozza c’è una perfetta coesistenza tra piatti a base di pesce e quelli a base di carne (che però primeggia sui piatti a base di pesce). In particolare della carne non importa quale tipo sia e quale parte di essa, qui non si butta via niente! Questi piatti sono accompagnati da patate o tipiche verdure locali.

  • Bacalao al ajoarriero: è un piatto composto principalmente da baccalà cotto in padella con pomodoro e aglio. Nonostante questa sia una tipica ricetta potete, comunque, trovare delle piccole varianti che non cambiano di certo il fantastico gusto della pietanza.
  • Huevos en salmorejo: si tratta di un piatto a base di uova al forno accompagnate da una salsa fatta con brodo, salsiccia e filetto.
  • Lomo de cerdo a la Zaragozana: è un piatto tipico della città a base di lonza di maiale fritta ed è, inoltre, servita con tanto prezzemolo. Pietanze simili a questa sono: Cordero a la Pastora e Pollo a la Chilindrón, Ternasco Asado.
  • Crespillos: sono delle gustose fritelle.
  • Frutas de Aragón: questo tipico dolcetto è composto da frutta candita di ogni tipo (mela, pera, anguria, albicocca, ciliegia, fichi, prugne o arance) ricoperta di cioccolato. Il suo aspetto è simile a quello di una caramella. Che bontà!
  • Se siete amanti dei vini dovete assolutamente provare quelli delle province di Saragozza: Calatayud e Campo de Borja.

Frutas de Aragón

 

DOVE MANGIARE (RISTORANTI/BAR..)

Eccoci giunti al tipico “dilemma”…Dove assaggiare le tipiche pietanze? Niente paura ci siamo noi ad aiutarvi nella risoluzione del quesito. Seguiteci!

  • La Senda: cucina europea, contemporanea.
  • Taberna El Sardi: bar/pub con cucina mediterranea, spagnola, salutistica, vegetariana.
  • Casa Unai: cucina spagnola.
  • Meson Martin: steakhouse con cucina mediterranea, spagnola.
  • Restaurante Baobab: cucina mediterranea, europea, spagnola, vegetariana, vegana, opzione menù senza glutine.
  • Meli del Tubo: cucina mediterranea, spagnola, opzione menù senza glutine.
  • Los Xarmientos Parrilla Aragonesa: cucina mediterranea, spagnola.
  • Bar Cervino: cucina mediterranea, spagnola.
  • Los Victorinos: cucina mediterranea, spagnola.
  • Quema: cucina vegetariana, opzione menù senza glutine.
  • Taberna la Vina: cucina spagnola.
  • 100 Montaditos: cucina mediterranea.
  • Quiosco Bar: cucina spagnola.
  • Cafe Belice: cucina mediterranea, spagnola.
  • Croquetarte: fast food con cucina mediterranea, spagnola, vegetariana, opzione menù senza glutine.

 

Chiudiamo, così, il nostro tour a Saragozza ma assolutamente non ancora il nostro viaggio in Spagna. Tante sono ancora le mete da esplorare quindi restate con noi e cominciate ad allacciarvi le cinture che stiamo per partire per raggiungere la prossima meta!

Fateci sapere le vostre opinioni riguardo questo luogo. Se vi è piaciuto o meno, se ci siete stati o avete intenzione di andarci? Cosa vi è piaciuto di meno e cosa di più? Insomma, siamo curiosi di leggere le vostre opinioni.

Un bacio a tutti.

 

Qui di seguito vi elencheremo gli alloggi in cui potrete soggiornare nella città di Saragozza.

http://www.booking.com/searchresults.html?iata=ZAZ&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi vicino all’aeroporto.

http://www.booking.com/searchresults.html?city=-409149&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi in città.

http://www.booking.com/searchresults.html?district=8358&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi nel quartiere storico di Saragozza.

http://www.booking.com/searchresults.html?landmark=1658&aid=960457&no_rooms=1&group_adults=1 – alloggi vicino la stazione di Zaragoza-Delicias.

 

Booking.com

46 thoughts on “Saragozza

  1. All of the places look amazing and so does the food! It looks so fun and lively! I would especially love to try tubing and rafting!

  2. I love how easy you make this for travelers! Everything is so well thought out and explained, and I can’t help but add this place to my bucket list. Before this article, I never knew of this city! Thank you for opening my eyes to this place!

    1. Dear Kimberly we are very happy to read your comment, thank you! When we receive a comment like yours means that we are doing the right work.
      We are here, always ready to inspire you to choose your next travel destination!!

  3. Fantastic recommendations for sightseeing, food and nightlife! I’d love to see the Puente de Piedra in person one day, do you know why the lion represents this city? We had so much bacalao in Spain and Portugal, the fish is so fresh!

  4. I haven’t read a lot of blogs about Zaragoza – most are of the popular cities like Barcelona or Madrid. But it is a wonder of its own. I love the list of things to see that you have provided here. The architecture of the city looks quite spectacular too. Case in point: the CaixaForum!

    1. Spain is not only Madrid or Barcelona fortunately and like you have seen there are several cities that aren’t so bad hahaha
      Stay tuned because we are going to discover new ones 🙂

  5. These recommendations look amazing. I’m portuguese and I think the best food is on the Mediterranean side, Portugal & Spain of course 🙂 Normally I would go to places like Madrid or Barcelona but, Zaragoza seems so full o life. This article is an open eye to this city.

  6. That’s a very exhaustive post! I visited several cities in Spain, but I’ve never been in Zaragoza. I would love to go as soon as possible, and your post will be absolutely useful! Thanks for sharing!

  7. I love your recommendations – sounds like a lot of fun! I have only been to Barcelona briefly so I’ll have to keep these in mind when I go back to Spain. 🙂
    Cheers, Sarah Camille

  8. What a great guide t a city! I have really wanted to go to Spain, but never have the time to head across the ocean. I might have to add Zaragoza to my bucket list for whenever I go back to Europe.

  9. I’ve never heard of Zaragoza, but now I wish we would have made it a stop when we were in Spain! The Pabellón Puente is stunning!

  10. I was only aware about barcelona, madrid, sevilla, granada, valencia in spain. I thought these are the only places in Spain. But your extended my list with Zaragoza. This place looks awesome. All the attractions are so good to spend some quality time. Thanks for sharing.

    1. The cities you have mentioned have their travel guide here on our webiste and we are adding other ones! Feel free to give a look at our blog in the next days and get inspired to travel in direction to new amazing destinations 🙂

  11. Thank you for such a detailed introduction to Zaragoza. The sightseeing recommendations had me hooked! Noted them all and this post is sure going to come handy while planning my Spain trip!!

  12. Very beautiful. We’re not exactly fond of modern architecture, but the contemporary buildings in Zaragoza are a charm. They somehow complement the classic charm of the city. Wish we could visit here.

  13. Very detailed post about Zaragoza. From what places to visit to where to eat. You covered it all here. Thanks for this great info.

  14. Uhh ma che bello!! Devo ammettere che Zaragoza manca nella mia lista di citta’ spagnole, e adesso che me la ritrovo davanti e spiegata cosi’ bene e nel dettaglio mi viene immediatamente voglia di partire! Me la studiero’ un po’ di piu’ e poi chi lo sa… 🙂

  15. Mi rendo conto leggendoti che conosco così poco della Spagna, nonostante ci sia stata 4 volte :-O.
    Ad esempio non sono mai stata a Saragoza e pare che ne valga davvero la pena.

    1. La Spagna è una nazione davvero grande e con molto da visitare. Fare tutto in poco tempo è impossibile… Guarda il lato positivo, puoi tornarci più volte il che non è una cattiva idea ahahah
      Non si smette mai di imparare viaggiando!!

  16. Ho fatto il mio primo interrail in spagna e l’unica città che alla fine non siamo riusciti a vedere è stata Saragoza. E ora che ho visto quante cose mi sono persa mi spiace molto lo ammetto. La spagna è bellissima ed accogliente, penso di esserci stata almeno 20 volte qui e la e continua a piacermi. Hai fatto un bellissimo e utilissimo post. Complimenti.

    1. Cara Alessia lo stesso vale per noi, siamo completamente innamorati della Spagna! Qui tutto è meraviglioso, dai luoghi al cibo fino alle persone. Il clima è un altro punto a favore 🙂
      Felice ti sia piaciuta la nostra guida!!

  17. La foto del bacalao mi ha convinto più di tutto 😀 Scherzi a parte, ci sono davvero mille consigli, grazie mille! Soprattutto perché è una città meno turistica delle altre e quindi tutta da scoprire!

  18. Amazing and magnificent! Spain has a lot of great places to offer! I want to visit Catedral-Basílica de Nuestra Señora del Pilar and Patio de la Infanta, it looks interesting and very historical.

  19. Non sono mai stata in generale in Spagna e Saragozza l’ho spulcita bene anche al di fuori del tuo articolo! Me ne sono innamorata infinitamente della città è bellissima.

Rispondi a Cristina Buonerba Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *