Benvenuti o bentrovati a tutti viaggiatori. Oggi abbiamo una nuova meta da visitare, questa è la volta di Berna. Prima di iniziare però scaldiamoci iniziando a presentare questa nuova destinazione.

Berna è la capitale della Confederazione Elvetica ed è la sede del parlamento e del governo svizzero. La città di Berna è anche la capitale del Canton Berna, il secondo per popolazione tra i 26 Cantoni svizzeri.  È circondata, inoltre, dal fiume Aar. La regione di Berna è il principale centro economico del Canton Berna. Ospita importanti imprese e dispone della più alta densità di aziende di consulenza economica, uffici legali dell’intera Svizzera. Anche la cultura ha un valore fondamentale per questa città. Berna, poi, è ben localizzata. Ha una vasta rete ferroviaria che collega perfettamente la Germania, Francia, L’Italia e la Spagna. La città è anche definita “capitale della bici” per le sue innumerevoli piste ciclabili. Una curiosità sul nome “Berna” è che la leggenda vuole che il fondatore della città scelse come nome quello del primo animale che incontrò a caccia, che si rivelò essere un orso (Bär). L’orso, difatti, è l’animale del sigillo e dello stemma di Berna almeno da tempi antichissimi. Altra ipotesi fu quella che la città prende il nome da quella italiana di Verona, all’epoca era conosciuta come Berna nell’alto medioevo tedesco.
Detto ciò, cominciamo la nostra avventura.

Per sapere di più (dove mangiare, cosa mangiare, dove divertirsi, dove acculturarsi…) continuate a leggere.

Si inizia con… la cultura.

 

LUOGHI DA VISITARE (MUSEI/TEATRI…)

Berna la Munster Kirche
Munster Kirche
  • Munster Kirche: cattedrale gotica risalente al XV secolo. La prima cosa che attirerà il vostro sguardo è sicuramente il grande portale d’ingresso, che raffigura il Giudizio Universale, su cui sono scolpite 294 figure. L’interno, invece, è maestoso tanto quanto l’esterno, con tre grandi navate e meravigliose vetrate. Infine, troviamo il campanile (di sera super illuminato), al cui interno è custodita la campana più grande della Svizzera.

 

  • Zentrum Paul Klee: è un museo di arte dedicato all’artista Paul Klee. Questo luogo di cultura non si limita solo alla presentazione delle opere, bensì anche alla vita e alla presentazione dell’artista e delle sue opere. Si possono ammirare, infatti, anche molti oggetti privati e diversi manoscritti che fungono da intermediazione tra le opere e la vita dell’artista. Ad ogni modo all’interno si possono trovare anche opere di altri artisti. L’edificio esternamente è tanto particolare. Non è un edificio ma tre costruzione basse con tetto ad onda. È più facile vederlo che spiegarlo! Veramente molto bello.

 

  • Historisches Museum Bern: è il secondo più grande museo storico della Svizzera, situato a pochi passi dal centro. L’edificio somiglia all’entrata di un bellissimo castello principesco. Difatti, tanto la sua bellezza ed importanza che è incluso nella lista di siti di rilevanza nazionale. L’interno del museo contiene testimonianze della storia di Berna e del suo territorio dalla preistoria al presente, ed ospita anche alcune esposizioni permanenti sull’Asia e sull’Egitto. A ciò si è aggiunta anche una sezione su Albert Einstein che riguardano le sue opere e la sua vita. Dunque, capite bene che è un museo da non perdere!

 

  • Bundeshaus: è l’edificio in cui si tengono le sedute dell’Assemblea federale e del Consiglio federale svizzero. In più la struttura dispone di una cupola con all’interno una sala. L’interno è proprio bello come l’esterno. Il palazzo è visitabile ma è necessario prenotarsi in anticipo. Nella piazza antistante l’edificio ha luogo il mercato. Insomma, questa tappa è imperdibile, anche solo vederla dall’esterno, poiché rappresenta proprio l’emblema della patria.

 

  • Kunstmuseum: è un museo d’arte antica, moderna e contemporanea. Le collezioni principali del museo sono il Trecento italiano, l’arte bernese, l’arte francese, l’espressionismo tedesco, le nuove tendenze artistiche fino ai giorni d’oggi. Dunque nel museo sono presenti opere di Paul Cézanne, Franz Gertsch, Ferdinand Hodler, Franz Marc, Henri Matisse, Meret Oppenheim, Pablo Picasso e molti altri ancora. Insomma, questo museo è una tappa imperdibile per gli amanti dell’arte, in quanto riesce ad abbracciare più correnti di vari periodi storici.

 

  • Museum of Communication: museo di comunicazione. Il compito del un museo è quello di lasciare spunti di riflessione e ci riesce perfettamente rendendo i visitatori partecipi. Il museo ripercorre tutti i passi dell’avvento della comunicazione, rivisitando gli step storici in una chiave divertente e giocosa che si tocca con mano (nel vero senso della parola!); ideale, dunque, per bambini ma anche per adulti. Organizzazione impeccabile e altro punto a favore e la sua facile raggiungibilità.

 

  • Einstein House: si tratta di un museo, un tempo residenza del fisico Albert Einstein. Ritroviamo una vera e propria casa arredata con mobilio dell’epoca. Conoscendo le varie sale conoscerete anche la sua vita e le sue teorie. Non vi resta che lasciarvi trascinare dalla suggestività del posto.

 

  • Naturhistorisches Museum der Burgergemeinde Bern: museo di storia naturale che nel suo insegnamento e ricerca collabora con l’Università di Berna. Molto visitato da milioni di turisti ogni anno, il museo ospita svariate collezioni ma non solo. I reperti esposti sono veramente eccellenti e unici e l’esposizione è disposta in modo chiaro e organizzato. Ci sono sezioni dedicate ai soli cristalli di varie dimensioni, scheletri, sculture di animali (estremamente somiglianti a quelle reali!), immagini, resti, realtà virtuale. Bello davvero!

 

  • Käfigturm: si tratta di una torre di guardia medievale da cui ci si può passare attraverso, tramite un arco (un tempo una porta d’ingresso). L’interno lo si può visitare e si arriva fino in cima dove si apre una stanza che contiene il meccanismo per il funzionamento dell’orologio situato sul punto alto della torre. In più vi sarà possibile conoscere la storia della torre. La torre è situata nel pieno centro storico, impossibile non notarla! Ah, quasi dimenticavamo, è giusto informarvi che in città vi è un’altra torre con l’orologio Zytgloggerturm. Non confondetevi con quella appena descritta (se potete visitate anche quest’ultima).

 

  • Jegenstorf Castle: è un castello nel comune di Jegenstorf del Canton Berna. Si tratta di un sito del patrimonio svizzero di importanza nazionale. Il castello, quasi inutile dirlo, è pazzesco! Immerso nel verde ed adornato da un laghetto all’ingresso. All’interno vi è un museo che invita a compiere un viaggio alla scoperta degli arredamenti d’altri tempi. Gli interni, invece, contengono oggetti d’arredamento provenienti da case borghesi e patrizie della Repubblica di Berna. In più una mostra di stufe in maiolica barocche tanto famose in città.

 

  • Klingendes Museum: per gli amanti della musica questo è per voi. Il museo del suono ospita una collezione di strumenti di Karl Burri. Strumenti con doppio suono, a testa di drago… ce ne sono davvero di ogni! Il museo, inoltre, offre tante possibilità di interazione.

 

Tra i teatri a Berna troviamo: Schlachthaus Theater, Stadttheater, Theater am Käfigturm.

Berna il Zentrum Paul Klee
Zentrum Paul Klee

 

DIVERTIMENTO (PUB/DISCO/PARCHI…)

Berna la Barengraben
Barengraben

Ora è tempo del divertimento!

  • Bärengraben: la fossa degli orsi è una delle mete turistiche più visitate di Berna, e ora capirete perchè. Questo parco si affaccia sul fiume Aare. La cosa meravigliosa, appunto, è poter ammirare gli orsi liberi in pieno centro e molto vicini a voi. Sarete separati da un corso d’acqua a e un divisorio in vetro. Adiacente al ponte, il posto è composto da abbondante vegetazione. In questo modo, gli orsi possono ritrovare un ambiente abbastanza simile a quello naturale dal quale provengono. In più grazie a dei vialetti opportunamente disposti, i turisti possono osservare gli orsi da diverse prospettive senza disturbarli e dare loro fastidio.

 

  • Oeschinen: è un lago molto famoso e molto bello. Racchiuso tra le montagne è un posto proprio da cartolina. Le attività da fare lì sono infinite. Potete decidere di parcheggiare la macchina prima ed arrivare alla meta tramite una sana escursione oppure fare un bel pic-nic sul prato o ancora noleggiare una barchetta ma anche molto altro (come il percorso sul slittino). Cosa non meno importante tra le attività sono le milioni di foto da poter fare grazie alla sua acqua limpidissima e il suo gioco di luci a seconda del tempo. Posto perfetto in qualsiasi stagione andiate.

 

  • Botanischer Garten Bern: si tratta di un giardino botanico incluso nella lista di proprietà culturale nazionale. I visitatori incontreranno una grande varietà di piante provenienti da tutto il mondo, tra cui piante medicinali, numerose specie autoctone, ma anche una varietà di fiori esotici, arbusti e alberi. È davvero bella la sensazione di potersi immergere in un mondo tropicale o in un mondo dove regna la foresta, tutto in un solo luogo. Inoltre qui d’estate hanno luogo diversi spettacoli estivi a tema ed in più nella struttura è presente un cafè.

 

  • Gurten ParkFlorido: è un parco montano panoramico poco lontano dal centro di Berna. Qui troverete davvero di tutto, un ristorante, albergo, torre di osservazione, sentieri escursionistici, area giochi e molte altre attrazioni e bellissime esperienze da fare. Suggestivo, divertente e affascinante.
    Sicuramente un altro parco incantevole in cui perdersi è il Kleine Schanz. Un posto pieno, ben curato e con una notevole vista.

 

  • Tierpark Dahlholzli: un grande parco-zoo lontanissimo dal tradizionale concetto di zoo. All’interno dell’area sono ospitate tantissime specie animali totalmente in libertà. Une bella esperienza se desiderate conoscere di più su fauna e flora svizzera.

 

  • La struttura della città vecchia è rimasta pressoché invariata nel corso del tempo, mantenendo tutt’oggi il suo carattere medievale. Vediamo, adesso, in pieno centro cosa fare e vedere: Zähringerbrunnen è una fontana patrimonio UNESCO situata in via Kramgasse. Fu costruita come memoriale del fondatore di Berna. La statura rappresenta un orso in armatura completa con in mano una bandiera e ai suoi piedi un cucciolo di orso. Ad ogni modo questa fontana non è l’unica. Quasi identica a quest’ultima è la Kindlifresserbrunnen. Una fontana posta nella Kornhausplatz. La figura principale rappresenta un orco, seduto sopra una colonna intento a divorare dei bambini nudi. Accanto a lui, un sacco con altri bambini. Si è ipotizzato che la statua simboleggi una credenza diffusa nell’Europa del tempo, la cosiddetta “accusa del sangue”, secondo la quale i riti ebraici implicavano l’uccisione di bambini. Molti gli elementi che lo fanno credere ma molte anche altre teorie su di essa. Nydeggbrücke è un ponte che collega la parte orientale della città vecchia alla parte nuova. Attraversa il fiume Aare. Molto suggestivo il panorama. Altro bel ponte sul fiume Aare è quello di Lorrainebrücke che collega la città di Berna con Lorrainequartier. Il ponte dispone anche di una zona pedonale e pista ciclabile. Münsterplatz una piazzetta tanto carina, con al centro una statua e di fronte la cattedrale. Kramgasse è una delle strade principali della città vecchia di Berna. Oggi è una popolare via dello shopping e molti degli edifici lì locati fanno parte del patrimonio culturale mondiale dell’UNESCO.

 

  • Altre divertenti attività da fare in centro troviamo: Ropetech Rope Park Bern, un parco avventura oppure un bel centro Bernaqua in cui poter rilassarsi, andare in piscina, fare sport e molto altro.

 

Berna il Kramgasse
Kramgasse

 

Berna ha una vita notturna molto attiva e intensa con una grande varietà di luoghi per svago e tanto divertimento. Le zone maggiormente frequentate sono il centro storico o il quartiere Matte (dove sono situate diverse discoteche).

Ecco alcuni dei locali che troviamo in città:

  • Karma Club & Shisha Lounge
  • Studio Club Bern: locale notturno
  • Dead End: locale notturno
  • Propeller Club: disco

 

PIATTI TIPICI

Berna la Aelplermagronen
Aelplermagronen

È tempo di cibo. Pronti? Allora vediamo quali bontà ci aspettano!

Berna offre una cucina che varia dai classici piatti della tradizione svizzera ad una cucina di tipo internazionale. Ciò è dovuto anche all’influenza che Berna subisce dai tre cantoni vicini; proprio per questo ne derivano piatti con un mix di cucina francese, tedesca, austriaca ma anche italiana. Conosciamoli!

  • Berner Platte: è un piatto a base di carne. In particolare è composto da diverse varietà di carne come salsiccia, carne di maiale, manzo, affumicati, pancetta. Il tutto è accompagnato con patate e fagiolini.
  • Älplermagronen: è un piatto composto da pasta, patate, panna, formaggio e cipolle. Un classico della cucina svizzera, molto buona!
  • Spätzle: sono gnocchetti a base di farina di grano tenero, uova e acqua. Questi vengono conditi nei più svariati modi, con spinaci, formaggio, panna e speck, porri e così via.
  • Blauer Kuchen: una particolarissima e bellissima torta blu (specifichiamo che nonostante il nome, non è sempre di questo colore). È un dolce tipico di Berna. Questa è composta solamente da pasta sfoglia, difatti è spesso accompagnata con burro o marmellata. Semplice ma gustosa!
  • Meitschibei: anche qui il dolce è composto da pasta sfoglia, ma questa volta ha la forma di ferro di cavallo. Il ripieno è un delizioso composto di nocciole, zucchero, cannella e canditi.
Berna il Meitschibei
Meitschibei

 

DOVE MANGIARE (RISTORANTI/BAR…)

Scopriamo adesso dove poter gustare i piatti tipici appena conosciuti.

  • Wein&Sein mit Haerzbluet: cucina svizzera, europea.
  • Buner: cucina svizzera, mediterranea, europea.
  • Klosterli Weincafe: cucina svizzera, europea.
  • Brasserie Obstberg: cucina francese, svizzera, mediterranea.
  • Metzgerstuebli: cucina svizzera, europea.
  • Restaurant Aarbergerhof: cucina svizzera, europea.
  • Restaurant Kirchenfeld: cucina francese, svizzera, europea.
  • Entrecote Federale Bern: cucina svizzera, europea.
  • Moléson Gourmanderie: cucina francese, svizzera.

 

Il nostro viaggio a Berna si conclude qui, ma non quello svizzero. Continuate a viaggiare con noi per scoprire quale sarà la prossima meta.

Fateci sapere le vostre opinioni riguardo questo luogo. Se vi è piaciuto o meno, se ci siete stati o avete intenzione di andarci? Cosa vi è piaciuto di meno e cosa di più? Insomma, siamo curiosi di leggere le vostre opinioni.

Un bacio a tutti.

Berna guida di viaggio su Pinterest

50 thoughts on “Berna: cosa vedere, cosa fare, cosa mangiare

  1. I have never heard of Bern, but I would love to go there. You hooked me with Munster Kirche and then with Älplermagronen. I thought it was mac n’ cheese with bacon, but it sounds kinda better than that. LOL

    1. Bern – nice list of go to places but I was longing for more photos so I can just imagine myself being there!

  2. La Svizzera è dietro l’angolo e sogno tanto esplorarla, io vivo in Lombardia ed è davvero vicina, ma alcuni luoghi li do per scontati ed altri mi chiedo se davvero c’è quello che possa piacermi… Berna sicuramente mi ha conquistato!

  3. Berna è sempre magnifica e questo articolo ne restituisce la ricchezza in termini di proposte, sociali e culturali. E, come sempre, con foto che parlano da sole! Bellissimo. Non conoscevo molti dei posti e curiosità, bellissimo articolo che ho subito salvato! Grazie mille, come sempre blog preziosissimo

    1. Ciao Elena, grazie davvero il bellissimo e sincero commento ❤ Ricevere un feedback come il tuo è motivo di orgoglio e soddisfazione perché significa che il duro lavoro paga.

  4. Uau! Così basta solo muovere il c…o (sorry) e il resto è già bello che fatto! Quante info utili!
    Un bel tragitto da Treviso alla scoperta di una città che non ho mai visto, ma che ora mi incuriosisce molto.
    Vado sul calendario a scegliere un weekend!

    1. Ciao Daiana, il nostro scopo è proprio rendere quanto più semplice il viaggio per chi ci sceglie di seguire le nostre guide e perciò il tuo commento è apprezzatissimo. Grazie di cuore ❤
      Piccolo suggerimento: le stagioni più caratteristiche sono l’inverno e la primavera 😉

  5. Sempre guide utili e indispensabili, non manca mai nulla! Bellissima Berna, è una delle città svizzere che ho in lista da visitare.

  6. Non ci sono mai stata, ma ci sono davvero moltissime cose da vedere, una città ricca di patrimoni, ci farò un pensierino.

  7. Devo ammettere che sono completamente ignorante nei confronti della Svizzera per fortuna tu mi hai illuminato con tutte queste informazioni su Berna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *